Itinerario 03: Colli del Friuli Centrale – 2 (versante settentrionale).


Per la presentazione, vedi itinerario 2.

Km: c. 65 + ritorno. Si esce da Udine da Porta Villalta (itinerario 1), s’imbocca la Via Martignacco e si devia sulla strada per Pagnacco per proseguire fra le colline fino ad imboccare un lungo rettilineo che porta al castello Colloredo di Monte Albano (vedi), con la caratteristica torre dell’orologio. Si prosegue verso Buja e superatala (fermarsi lungo il tragitto alla Chiesa di San Salvatore, dove venne evidenziato un sepolcreto longobardo – vedi Majano) fino ad Osoppo (vedi) per salire al famoso colle abitato fin dalla preistoria.
Si ritorna poi verso San Daniele del Friuli fino a Majano (vedi) e si prosegue fino a San Tomaso (frazione di Majano, con la Chiesa di San Giovanni della Commenda dei Templari, antico ricovero per i pellegrini che percorrevano la via d’Allemagna.

Si devia verso la frazione di Susans (sede di un bel castello, interamente restaurato) e si va verso Forgaria nel Friuli (Parco archeologico di Castelraimondo – vedi itinerario 2), passando per Cornino, nei cui pressi si trova la riserva naturale del lago di Cornino. Da qui, si può ritornare ad Udine per diverse vie tutte di notevole interesse paesaggistico.

[ STAMPA SCHEDA IN PDF ]



© 2014 Archeocarta Friuli Venezia Giulia - Realizzato da Mediares S.c.