Il Museo, ospitato nel Palazzo Angelo Unfer, raccoglie rocce e soprattutto fossili di notevole interesse scientifico, illustrati da una ricca serie di pannelli esplicativi che permettono al visitatore di ripercorrere la storia del territorio carnico da 450 fino a 40 milioni di anni fa: si passa dal mare del Siluriano alle scogliere del Devoniano, dalle foreste tropicali del Carbonifero ai mari del Triassico, sino a giungere all’Orogenesi alpina.
Il visitatore viene guidato in un viaggio attraverso il tempo che permette di seguire l’evoluzione del pianeta e di questa regione in particolare: dai mari dell’Ordoviciano, nell’Era Paleozoica, abitati da trilobiti, briozoi e brachiopodi, alla barriera corallina formatasi successivamente.
Dalle prime pianure dei Carbonifero ricoperte di vegetazione, ove si sono diffusi i più antichi abitanti delle terre emerse, gli anfibi, si passa ai loro discendenti, i rettili, che hanno colonizzato i mari, i cieli e le terre emerse dell’intero pianeta, come testimoniano i reperti, tra i rettili marini, di ittiosauri, notosauri e placodonti, ed i più antichi pterosauri sinora noti al mondo (dei quali un rarissimo esemplare è qui esposto). Dalle ammoniti del Mesozoico ai pesci che abitavano quegli antichi mari, fino a giungere, comprendendone modalità e conseguenze, all’avvenimento che ha conferito al territorio i lineamenti che vediamo oggi: l’orogenesi alpina, ovvero la nascita della catena alpina.
L’allestimento, completamente rinnovato, è stato realizzato nel rispetto dei principi dell’accessibilità universale, arricchito da postazioni multimediali ed interattive che consentono l’approfondimento delle conoscenze e la possibilità di fruire del servizio di audioguide.
Il museo ospita anche sezioni dedicate ai bambini con giochi scientifici sulla geologia e la paleontologia; la sezione hands-on, dedicata alla sperimentazione da parte dei ragazzi; una biblioteca specializzata nei temi della geologia e museologia.

Info:
33021 Piazza Zona Libera della Carnia, 5 – Ampezzo, UD – per visite guidate tel. 0433 811030. Ingresso gratuito.
Orario Invernale: Ottobre – gennaio (escluso periodo natalizio): apertura su richiesta.
Periodo natalizio (dal 23 dicembre al 6 gennaio): aperto tutti i giorni – escluso il giorno di Natale – con orario: 15.00-18.00.
Febbraio – maggio: aperto sabato e domenica con orario: 15.00-18.00.
Orario Estivo: Aperto tutti i giorni escluso il lunedì, con orario 9.30-12.30/15.00-18.00. Dal 10/06/2017: mostra “Un geosito da scoprire: il monte Bivera”.
Servizi offerti: bookshop, visita guidata e laboratorio didattico su prenotazione a cura di CarniaMusei e materiali divulgativi.
Disponibilità audioguide gratuite in italiano, inglese e tedesco. Accessibile ai diversamente abili.
Info web:  http://www.comune.ampezzo.ud.it/paese/cultura/museo-geologico-della-carnia
tel. (0039) 0433 811030 – (0039) 0433 487779 – (0039) 0433 487760 – e-mail: geoampezzo@virgilio.it
url: http://www.carniamusei.org – info@carniamusei.org

(D.M.F.)

Periodo Storico: Preistoria
Localizzazione Geografica