All’interno della chiesa, già di pertinenza del monastero benedettino femminile di Aquileia, esiste un mosaico altomedievale (sempre visibile).
Scavi effettuati negli anni ’90 del secolo scorso hanno messo in luce una fornace e resti delle banchine, originariamente in legno, dell’antica sponda fluviale.
Sulla facciata settecentesca (lato sud) è stata murata un’iscrizione romana proveniente da Aquileia.
Un piccolo Antiquarium contiene reperti d’epoca romana, visibile su richiesta. L’area di scavo, sotto la chiesa, è in fase di sistemazione per renderla fruibile al pubblico.

Info:
piazza Marconi; orario: 9-18; tel. 0431 32039.

Periodo Storico:
Localizzazione Geografica