Le indagini archeologiche effettuate a Vidulis (località Tumbules, nel comune di Dignano al Tagliamento – UD) hanno messo in luce un complesso architettonico unitario ed organico, di grandi dimensioni, costituito da una parte residenziale (riconoscibile per la presenza di crustae marmoree) e da un settore produttivo dall’aspetto più modesto.
Gli elementi che hanno indotto a considerare quella di Tumbules una villa rustica sono diversi: la presenza di mosaici, di lastre marmoree, di tegole bollate, nonché la vastità del complesso e la sua posizione territoriale; le dimensioni dovevano essere medie o forse grandi con la presenza di magazzini, stalle e parti destinate alla fabbricazione di vari prodotti (il ritrovamento, ad esempio, sotto la struttura muraria di canalette che portano all’esterno fa supporre l’esistenza di concerie).
Se le tegole bollate sono riferibili al periodo di costruzione (e non ad un loro riutilizzo), la villa nasce nell’età giulio-claudia (27 a.C. – 68 d.C.) e rimane in uso per molto tempo fino al suo abbandono (che nella zona si aggira solitamente al IV secolo) e successiva spoliazione.

Notizie più approfondite si possono acquisire presso il Museo del Territorio di San Daniele del Friuli.

Periodo Storico: Età Romana
Localizzazione Geografica