Sauris di Sotto – Chiesa di Sant’Osvaldo e Centro Storiografico
Il Centro Storiografico offre un percorso incentrato sulla storia religiosa di Sauris, nella figura del re e martire inglese Osvaldo (VII secolo), a cui la chiesa è dedicata, e per il quale in passato c’è stato un notevole afflusso di pellegrini. La ricca collezione di oggetti devoti che ne deriva, venne accumulandosi perlopiù nei secoli XVI – XVIII.
La chiesa risale al XIV sec. e presenta rifacimenti dei secoli successivi. L’interno conserva un altare ligneo a sportelli (Flügelaltar) di particolare interesse, eseguito da Nicolò di Brunico nel 1524.
Info: la chiesa è sempre aperta; il Centro Storiografico è visitabile il sabato e la domenica dalle ore 10,30 alle 12,30 e dalle ore 15 alle 17, su prenotazione dal martedì al venerdì: tel. 043386245 – 043386076.
Info web: http://www.sauris.org/musei-detail.php?identificatore=147

Sauris di Sopra – Centro Etnografico
Il Centro, alloggiato in un antico rustico sapientemente ristrutturato a partire da un rustico con fienile, raccoglie gli aspetti più significativi della cultura, del lavoro e delle tradizioni della comunità locale. Essa, infatti, parla ancora oggi una lingua particolare d’origine tedesca, testimonianza del passato di questa vallata, dove, alla fine del 1200, si è insediata una comunità proveniente dalla Carinzia. Il nome stesso del paese è la latinizzazione del tedesco Zhare. Il Centro ospita anche mostre e iniziative temporanee al piano superiore.
Info: durante la stagione estiva:  aperto il sabato e la domenica dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 18, il lunedì, giovedì e venerdì dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 18; ingresso gratuito; tel. 0433 86262.
Si consiglia comunque di contattare preventivamente il Centro (0433-86262) o l’Ufficio turistico di Sauris (0433-86076).
Sauris di Sopra, 3/A – 33020 SAURIS (UD) – Tel. 0433 86262 – Fax. 0433 86262 – e-mail: info: etnosauris@libero.itInfo web: http://www.sauris.org/musei-detail.php?identificatore=146

Sauris di Sopra – Chiesa di San Lorenzo
L’esistenza della chiesa è attestata fin dal 1328. Sebbene modificata ed ampliata nei secoli, la chiesa conserva ancora diversi elementi dello stile gotico originario.
All’interno, nel vano della parete destra, si trova l’altare ligneo a portelle dell’Ultima Cena, di Michele Parth da Brunico (1551).
Info: tel. 0433 86007 – 3332318418.

Periodo Storico: Basso Medioevo
Localizzazione Geografica