Il castello sorge su una protuberanza nord del Col Palis in Comune di Sequals. E’ possibile raggiungere il sito castellano da una strada comunale che si imbocca a sinistra della S.S. del Monte Rest poco dopo l’abitato di Sequals. Da questa, subito dopo il passo del Col Palis, si devia a sinistra per una strada forestale di recente costruzione che si innesta, in prossimità del castello, all’antico sentiero.
Si può salire al castello anche per la strada comunale, partendo dall’abitato di Solimbergo, prendendo la Via Vecchia in prossimità del monumento ai Caduti e deviando a destra, prima di salire al passo, percorrendo tutto l’antico sentiero castellano.
L’originale via di accesso parte da un pianoro dove in passato esisteva un vecchio pozzo, che è stato demolito e interrato negli ultimi decenni.
Il percorso antico sud non si riconosce quasi più in quanto, in più parti, è sommerso dai dilavamenti dei crinali ed ora è ridotto ad una semplice traccia. In ogni caso, per questa via, stando a quanto rimane di muri a secco nei punti più larghi, si poteva accedere al castello solamente a piedi o con l’uso di cavalli o muli. Un’altra antica via partiva a nord dall’attuale Via del Castello e arrivava al sito da due sentieri.
Dal sito, posto a 303 m di altitudine, lo sguardo spazia a nord sullo sbocco del fiume Meduna, che esce dalla val Tramontina fra il massiccio del Monte Ciaurlec e il monte Raut, e sulla piana alluvionale delimitata a sud dalla catena dei colli di Sequals-Travesio.
Il castello, stranamente, non è situato nel punto più alto del Col Palis (m.373). Quel punto, sarebbe stato strategicamente migliore non solo per la sua difesa, ma anche per funzioni di controllo totale del territorio del feudo.

Vedi allegato: CASTTELLO DI SCHOENBERG (Solimbergo)

Fonte:
AA.VV. Il Castello di Shoenberg (Solimbergo). Indagini storiche e ricerche archeologiche (1997-1998), a cura del Gruppo Archeologico “Archeo 2000”.

Periodo Storico: Alto Medioevo
Localizzazione Geografica