Davanti alla Stazione del Corpo Forestale di Camporosso si trova l’ara marmorea dedicata ad Avilia Leda decorata da un medaglione circolare dove sono raffigurati a rilievo i busti di un uomo e di una donna con i volti danneggiati; l’ara venne ritrovata nel 1905 e, prima del 1909, anche il medaglione.
Ai lati del monumento si vedono, da una parte, una voluta norica e sotto una donna con una veste romana, dall’altra, un uomo con un rotolo in mano.
Il testo dice:
D(is) M(anibus) / Aviliae / Ledae d(e)f(unctae) an(norum) XXXV / Mutilius Fo/rtunatus et / Avilius Gratus / alumni / fecerunt
(trad.: Agli dei Mani. Mutilio Fortunato e Avilio Grato, figli adottivi, fecero (il monumento) ad Avilia Leda, morta a 35 anni).

Periodo Storico:
Localizzazione Geografica