CANEVA (Pn). Il Monte Castelir.

Il Monte Castelir (m. 353) si trova alle pendici del Cansiglio, tra i comuni di Caneva (fraz. Stevenà) e Cordignano (frazione Villa, in provincia di Treviso). Si tratta di un sito di testata collinare, prospiciente la pianura, di grande rilevanza strategica, cardine tra il sistema del Piave e della Pedemontana veneto-friulana.
Il Castelir è interessato da lavori di cavatura, con estrazione di carbonato di calcio (cave a cielo aperto nel versante friulano, oggi dismesse; cave in galleria nel versante veneto, ancora attive) ed il materiale archeologico è stato in gran parte recuperato, strappandolo alle ruspe ed agli scavatori abusivi, a partire dagli anni ’70 del secolo scorso da appassionati locali.
Il materiale ceramico raccolto costituisce una sequenza significativa sul piano cronologico-culturale della zona abitativa, precedente al noto santuario paleoveneto-romano.

Leggi anche l’allegato: Giovanni Leonardi, Giulio Moro, La ceramica dal Monte Castelir.

[ STAMPA SCHEDA IN PDF ]
Periodo Storico: Protostoria
Localizzazione Geografica

© 2014 Archeocarta Friuli Venezia Giulia - Realizzato da Mediares S.c.