MOGGIO udinese (Ud). Il complesso abbaziale.

Moggio Udinese: Il colle di Santo Spirito con l’abbazia visto dal ponte della Vittoria.

Il complesso abbaziale si trova sulle pendici sud-occidentali del colle di Santo Spirito, in un punto da dove si domina lo sbocco della valle; certamente la sua erezione venne a distruggere buona parte del sito romano che qui sorgeva, del quale recenti scavi hanno messo in luce pavimenti di edifici e numeroso materiale, che attende ancora un’adeguata sistemazione espositiva.
All’interno dell’ampio cortile chiuso, originariamente, da un muro di cinta, si trovano, a sinistra, il cimitero e gli edifici della chiesa abbaziale con annesso il chiostro, mentre a destra si elevano la torre medioevale e la biblioteca, costruita negli anni ’80 per conservare gli antichi libri delmonastero.

Le notizie storiche riguardanti le origini del monastero benedettino sono molto scarse; la data precisa e le modalità che portarono alla fondazione dell’abbazia, sotto il patriarca Ulrico I, tra la fine dell’XI sec e gli inizi del XII, non sono ben chiare. Una pergamena del XII sec., conservata presso l’Archivio di Stato di Venezia, però, attesta che la consacrazione della chiesa abbaziale avvenne nel 1119. L’abbazia ebbe un periodo di grande crescita e prosperità tra il XII sec. e la prima metà del XIV quando la Repubblica Veneta occupò lo stato patriarcale e per l’abbazia iniziò un lento declino. L’attuale chiesa abbaziale risale al Settecento, ma sorse sopra quella romanica, mentre il chiostro è il risultato di un rifacimento cinquecentesco, documentato dalla pergamena ritrovata nell’urna romana vedi sotto), ma conserva ancora l’ingresso duecentesco.

[ STAMPA SCHEDA IN PDF ]
Periodo Storico: Basso Medioevo
Localizzazione Geografica

© 2014 Archeocarta Friuli Venezia Giulia - Realizzato da Mediares S.c.