UDINE, Stele funeraria a Palazzo Zucco.

Una stele funeraria in calcare è posta sopra il portone nel giardino interno di palazzo Zucco in via P. Sarpi n. 12, ad oltre 2 m. di altezza.
L’iscrizione su sei righe è dedicata a Viola moglie di Plauto Aquilino Primitivo e a Primitiva moglie di Verna e figlia di Viola e Plauto.
Per quanto riguarda la datazione, non ci sono elementi che permettono una collocazione precisa, ma si può ipotizzare l’età imperiale.
Prima di essere portata a Udine si trovava a Beligna, vicino ad Aquileia, nella chiesa o nella cappella di S. Martino; l’iscrizione è riportata nel 1533 in un rotolo del capitolo di Aquileia. In seguito Cortenovis afferma che la lapide si trova nella casa della famiglia Zoccolo, il cui nome reale è Zucco.
Del palazzo si hanno poche notizie, si sa solo che dal 1744 è di proprietà di un ramo della famiglia Zucco che lo terrà fino al 1852; in seguito passò a vari proprietari.

Bibliografia:
- C.I.L. V 1462.
- G.B. BRUSIN, Inscriptiones Aquileiae, a cura di M. Buora, II, Udine 1992 (Pubblicazioni della Deputazione di storia patria per il Friuli, 20), p. 622 n. 1639.

[ STAMPA SCHEDA IN PDF ]
Periodo Storico: Età Romana
Localizzazione Geografica

© 2014 Archeocarta Friuli Venezia Giulia - Realizzato da Mediares S.c.