TRIESTE: Propilei e Basilica.

In cima al colle di S. Giusto furono costruiti quasi tutti gli edifici monumentali della Trieste romana.
Dopo la metà del I secolo d. C., furono edificati i cosiddetti Propilei e la base originaria della Basilica civile. I Propilei costituivano l’imponente ingresso ad un’area sacra, che si suppone contenesse il tempio capitolino. Erano costituiti da due grandi strutture laterali adorne di colonne con al centro una scalinata. Le misure dei resti visibili palesano la grandiosità dell’opera. Attualmente sono in parte inglobati nel campanile e nella cattedrale e in parte sepolti nello spiazzo antistante.
Nei lavori effettuati tra il 1929 ed il 1934 sono emersi, poco distante dai propilei, la Basilica civile a tre navate, (dimensione m 88 m x m 23,50) e l’annessa platea lastricata che si ritiene essere stata il Foro o una parte di esso.
Presso i romani la Basilica era un grande edificio pubblico nel foro destinato alle sedute del tribunale e agli affari dei mercanti.
Il Foro era il piazzale, circondato da edifici pubblici dove i cittadini romani si radunavano per trattare gli affari.
Le ricerche più recenti hanno potuto stabilire che alla costruzione di queste grandi opere ha concorso anche la partecipazione finanziaria di privati cittadini.
Molti secoli dopo, nel Medio Evo, al lato della Basilica romana furono edificati il Castello e la Cattedrale.

Info:
Piazza della Cattedrale
Si arriva con autobus n. 24

[ STAMPA SCHEDA IN PDF ]
Periodo Storico:
Localizzazione Geografica

© 2014 Archeocarta Friuli Venezia Giulia - Realizzato da Mediares S.c.