DUINO AURISINA (Ts). L'area del fiume Timavo.

L’entroterra delle foci del Timavo è ricco di testimonianze archeologiche riferibili alla protostoria. Tranne alcune fortunate eccezioni - quali ad esempio l’abitato di Duino, posto a breve distanza dal mare -, per i castellieri di questa…

DUINO AURISINA (Ts). loc. Prepotto di San Pelagio, castelliere di Gricic.

In località Gricic (268,4), a circa 200 m. ad est del centro di Prepotto è stato recentemente individuato un nuovo castelliere protostorico. Si tratta di un abitato fortificato posto in una zona pianeggiante, situazione alquanto rara per…

DUINO AURISINA (Ts). Castelliere II di Slivia / Podgresc.

Circa 600 m. a sud del paese di Slivia e 400 m. ad est del più noto castelliere di Slivia o C. Marchesetti, si trova su di una modesta altura (166,6) di nome Podgresc un altro castelliere, conosciuto con il nome di castelliere di Slivia II. Vi…

DUINO AURISINA (Ts). Castelliere sopra la Baia di Sistiana.

Un castelliere protostorico in buono stato di conservazione + stato scoperto recentemente sul ciglione carsico, nel punto in cui esso scende a strapiombo nella parte sud orientale della Baia di Sistiana. La superficie dell'abitato è ricoperta…

DUINO AURISINA (Ts). Castelliere di Visogliano.

Sopra il paese di Visogliano a q. 155,3 m.slm è situato un castelliere protostorico, quasi inglobato tra le case di recente costruzione, edificate soprattutto lungo i lati meridionale e occidentale. La cima si presenta ricoperta dalla vegetazione…

DUINO AURISINA (Ts). Castelliere di Ceroglie / Na Vrtaci (q. 173).

Cinquecento metri ad ovest di Ceroglie si trova a q. 173 un altro castelliere protostorico. Per arrivarci seguire la strada che ha inizio nella parte occidentale dell'abitato e che porta al Castelliere di M. Ermada Inferiore. Presso l'incrocio…

DUINO AURISINA (Ts). Il Castelliere del Monte Ermada superiore - Vrh Grmade

Sulla vetta più alta del gruppo dell'Ermada (323 m.) si trovava un castelliere di piccole dimensioni, di cui non resta alcuna traccia. Il percorso più breve per arrivarci parte da Ceroglie ed è lo stesso che porta ad Ostri vrh. Sulla cima…

DUINO AURISINA (Ts). Castelliere del Monte Ermada Inferiore - Gabrnjak.

Sul Monte Gabrnjak (298 m.), circa 600 m. a sud ovest della vetta del Monte Ermada si possono visitare i resti di un castelliere di notevoli dimensioni. Vi si accede per una strada ampia, in parte asfaltata, che porta da Ceroglie alla cima…

DUINO AURISINA (Ts), fraz. Ceroglie. Castelliere di Ceroglie/Ostri vrb (q. 214.5).

Un castelliere in discreto stato di conservazione si trova a ridosso del confine di stato sul M. Ostri vrb (214,5 m.), a nord dell'abitato di Ceroglie. Vi si giunge per la strada che da Ceroglie porta al confine e che in passato collegava il…

DUINO-AURISINA (Ts), Insediamento di Duino (Devin).

Durante la ristrutturazione di una casa del centro storico di Duino furono rinvenuti numerosi frammenti di ceramica. Gli strati indagati (1982-3) raggiungevano quasi 2 m. di profondità e contenevano materiale ceramico che si datava al bronzo…

TRIESTE, loc. Basovizza, la Grotta Nera o Caverna delle selci.

ELa visita alla Grotta Nera è un viaggio nel tempo, sospeso tra natura e storia; trattasi di una cavità del Carso triestino situata a sud dell’abitato di Basovizza nei pressi del ciglione che sovrasta la Val Rosandra, immersa nella ricca…

TRIESTE. Civico Museo d'Antichità J.J.Winckelmann.

Museo ottocentesco che raccoglie le lapidi e i reperti della storia locale dalla preistoria all’epoca tardoantica, formatosi intorno al monumento di J.J. Winckelmann, ritenuto il padre dell’archeologia, morto assassinato a Trieste nel 1768.…

DUINO AURISINA (Ts). Scoperto un intero branco di dinosauri.

Per la prima volta in Italia sono stati rinvenuti e portati alla luce numerosi scheletri di dinosauri in perfetto stato di conservazione. Il ritrovamento è avvenuto in prossimità dell'area archeologica del Villaggio del Pescatore, nel comune…

TRIESTE. Castelliere di Tomai.

Vasto ma in buona parte distrutto dalle colture posteriori e dall’erezione di un castello medioevale, di cui esistono ancora due torrioni, é il castelliere di Tomai (T. IV, f. 1), che aveva una circonferenza di oltre un chilometro. La sua…

SAN DORLIGO DELLA VALLE, fraz. Bagnoli in Val Rosandra (Ts). Il Castelliere di Monte Grisa di Bagnoli o di Monte Carso.

Il castelliere del Monte Carso è uno dei più grandi e più potentemente muniti del Carso triestino. Con queste parole Carlo Marchesetti descrisse il sito agli inizi del Novecento: "E su un mammellone dirupato immediatamente al disopra di Bagnoli,…

DUINO AURISINA (Ts). Castelliere di Flondar.

Il castelliere di Flondar (m. 146,8), sorto nel tardo Bronzo o agli inizi dell'età del ferro, si localizza sulla sommità di una modesta altura (Vrh Gnojin) su cui corre la linea di confine tra la Provincia di Trieste (comune di Duino Aurisina)…

SGONICO (Ts), fraz. Samatorza. Castelliere di Monte San Leonardo.

Il Monte San Leonardo domina con la sua quota di quasi 400 metri le alture circostanti e si caratterizza per un'ampia visibilità in tutte le direzioni. Il parcellare tiene conto della strutturazione del complesso sistema difensivo che delimitava…

MONRUPINO (Ts), fraz. Rupingrande. Castelliere di Nivize.

Il castelliere si localizza su una delle vette del Monte Lanaro, compresa nella Riserva Naturale Regionale del Monte Lanaro, istituita nel 1996 con la legge regionale n. 42. L'altura, alla quale Carlo Marchesetti attribuì anche il toponimo…

MONRUPINO (Ts). Fraz. Zolla / Col. Castelliere di Zolla.

Il castelliere di Zolla si localizza sulla sommità della modesta altura nota con la denominazione di Krogli vrh. Agli inizi del Novecento venne censito da Carlo Marchesetti che riportò questa descrizione: "Molto più piccolo era il castelliere…

SAN DORLIGO DELLA VALLE (Ts), fraz. Pese. Castelliere di Monte Grociana.

Il castelliere che sorge sulla vetta principale della catena, che si estende tra Basovizza e Roditti (Rodig), sul M. di Grociana (742 metri), conosciuto generalmente sotto il nome di Castellaro maggiore (T. I, f. 6). Sebbene tutto intorno il…

SAN DORLIGO DELLA VALLE (Ts), fraz. Mattonaia. Architettura militare romana in epoca repubblicana.

Sul colle di San Rocco/Koromacnik, nel Comune di San Dorligo della Valle - Obcina Dolina, gli scavi archeologici dell’accampamento romano repubblicano di San Rocco/Koromacnik hanno messo in luce vaste e complesse strutture di difesa che svelano…

TRIESTE. Il santuario di Bona Dea.

Individuato in posizione extraurbana, lungo la strada diretta ad Aquileia; tale collocazione non sarebbe, secondo alcuni, il segno di una precoce espansione urbana, quanto la testimonianza della dimensione, per così dire, suburbana del santuario,…
trieste

TRIESTE. Tergeste. Tempio della Magna Mater.

Negli ultimi anni il centro storico di Trieste e in particolare il quartiere di Cittavecchia, che insiste sulla città romana e medievale, è stato sottoposto a numerose, seppur parziali, indagini archeologiche. †Queste hanno interessato anche…

TRIESTE. Il Castelliere del Monte Hrib.

Di faccia al castelliere di Castelz, sul monte Hrib se ne trova un altro, anch' esso non grande, misurando 300 metri di circonferenza, e molto deteriorato (T. V, f. 12). Fonte: www.triestestoria.it

TRIESTE. Il Castelliere di Castelz.

A mezzogiorno di S. Servolo troviamo alcuni castellieri. Uno, di minuscole dimensioni, quasi del tutto scomparso, giace sulla roccia isolata che s'alza al di sopra di Castelz, d'onde forse questo villaggio trasse il suo nome (T. V, f. 11). Fonte:…

TRIESTE. I castellieri della Val Rosandra.

La vasta pianura di Zaule, percorsa dal fiumiciattolo Rosandra, viene limitata a mezzogiorno da uno sperone dei monti marnosi, che staccandosi dall'altipiano di S. Servolo si protende fino al mare, dividendo questa valle da quella di Ospo, percorsa…
friuli

TRIESTE. Il sito di Zaule.

Nella provincia di Trieste quasi tutte le testimonianze riferibili alla preistoria recente provengono da grotte o ripari sotto roccia del Carso, spesso utilizzati come luoghi di sosta e per scopi connessi con la stabulazione delle greggi. Rivestono…

TRIESTE. Il Castelliere di San Lorenzo.

Risalendo l'angusta valle della Rosandra, limitata d'ambo i lati da rocce inaccessibili, nelle quali s'aprono numerose caverne, già abitate da' nostri trogloditi, s'incontra a circa due chilometri e mezzo da Bagnoli, la spaccatura percorsa…
sartorio

TRIESTE. Civico Museo Sartorio. Resti di una domus romana.

Largo Papa Giovanni XXIII, 1 - Trieste. Custodisce arredi ed oggetti d'epoca, ceramiche, biblioteca, raccolte di quadri, disegni di Giambattista Tiepolo ed una gipsoteca-gliptoteca. Venne aperto parzialmente la prima volta nel 1949, ed inaugurato…

SAN DORLIGO DELLA VALLE (Ts). Castelliere di Monte San Michele di Bagnoli.

A brevissima distanza dal confine, troviamo il castelliere di S. Michele (m. 231,3) sul colle che innalzasi a 230 metri a ridosso del villaggio di Bagnoli (Boliunz). La sua posizione all'imboccatura della stretta gola del Rosandra, lo rendeva…
stena

SAN DORLIGO DELLA VALLE (Ts). Monte Stena, materiale preistorico.

Vengono descritti i materiali litici (45 manufatti, tra cui 9 strumenti) rinvenuti in superficie nei presso del Monte Stena nel Carso Triestino, distribuiti in due aree di dispersione distanti tra loro poche centinaia di metri. Le materie prime…

TRIESTE. Il Castelliere di Nasirz.

Quello di Nasirz (T. I, f. 5) é uno dei castellieri più piccoli, non misurando che soli 192 metri di periferia, ed occupa una rupe isolata a ponente dell’omonimo villaggio. Circondato da due lati da pareti che scendono a perpendicolo per…

TRIESTE. I Castellieri di Monte Grisa.

Assai meglio conservati sono all’incontro i due castellieri, che trovansi l’uno appresso dell’altro su due vette del Monte Grisa ad un altezza di 323 metri (T. I, f. 3). La loro posizione é oltremodo pittoresca ed assai bene scelta, precipitando…

TRIESTE. Il Castelliere di Monte Cal.

Il castelliere del Monte Cal (T. I, f. 2) giace sulla maggiore eminenza, a 448 metri, di quel complesso di vette, che comunemente viene compreso sotto il nome di Monte Spaccato. Esso si estende su ambidue i versanti del monte ed ha una cinta…

TRIESTE. Il Castelliere di Contovello.

Era posto a velettare ad oriente le valli che conducevano a Trieste, così anche dalla parte opposta all'estremo limite dell'arenaria, e sorgeva sul colle di Contovello (259 metri). Per la sua forte posizione fu ridotto a castello dai romani,…

MUGGIA (Ts). Stazione di Stramare.

Alla fine del dorso arenaceo che dal ciglione carsico presso San Servolo scende gradatamente verso il mare, passando accanto a Prebenico e Caresana, si trova sulla costa un'importante località archeologica, nota nella letteratura con il nome…
trieste

TRIESTE. Civico Museo di Storia ed Arte e Orto Lapidario. La collezione di pesi romani.

La collezione di pesi dei Civico Museo di Storia ed Arte di Trieste conta oltre una ventina di esemplari diversi per provenienza, tipologia, materiale, cronologia e caratteri delle iscrizioni incise. Buona parte di essi sono il risultato delle…
sistiana

DUINO AURISINA (Ts), fraz. Sistiana, Villa romana.

A Sistiana, nel tratto più profondo della baia nella località nota anche come “Braida Vecchia” sorgeva una villa di cui Kandler vide vari ambienti, alcuni probabilmente termali. L’individuazione del toponimo nel Catasto Franceschino…
grignano

TRIESTE, fraz. Grignano, Villa San Michele o Lahovez.

Altra evidenza è, lungo “la costiera tra Grignano e S. Croce, sito in cui furono scoperte le rovine di una casa rustica romana, sito detto di S. Michele o Lahovez”, forse coincidente con quanto Kandler e Breindl segnalano nella stessa area…

TRIESTE, fraz. Grignano, Villa e promontorio.

La villa dotata di ampio bacino portuale sembra potersi riscontrare presso l’altro approdo naturale: Grignano; qui, a sud e a nord del promontorio, si riscontrano due nuclei di evidenze relativi a due o ad un’unica importante residenza. A…
trieste

TRIESTE. Villa della Curia Vescovile.

La presenza di salette o di alcovae, riscaldate singolarmente da piccoli ipocausti e comunicanti attraverso semplici tendaggi o finestre con camere più ampie, è descritta da Plinio (Ep. II, 17) e sembra essere riconoscibile anche in altre…

DUINO AURISINA (Ts). Villaggio del Pescatore, Palazzo d'Attila e Casa Pahor.

I resti di Palazzo d’Attila si trovano nel sito alle spalle del Villaggio del Pescatore. Qui, la ricerca dell’impatto scenografico, magistralmente interpretato dalle possibilità tecniche dell’opera cementizia, unitamente alla scelta di…
duino

DUINO-AURISINA (Ts). La casa della Torre Piezometrica dell'Acquedotto.

La casa della Torre Piezometrica, inizialmente identificata con una villa romana, viene ora attribuita ad un orizzonte culturale lievemente antecedente, per la tecnica costruttiva (muri in calcare senza legante) che richiamano tradizioni locali. L’ipotesi…

SAN DORLIGO DELLA VALLE (Ts). Castello di Moccò.

La prima citazione di questa fortificazione lo riporta come castro de Muchou nel 1233; infatti il vescovo di Trieste lo dava in feudo ai suoi ministeriali. Tuttavia, la famiglia de Mucho compare già nel 1166 e di conseguenza è ragionevole…
duino

DUINO AURISINA (Ts). Il Sito Paleontologico e il ritovamento del Dinosauro Antonio.

Uno dei siti paleontologici più interessanti d’Italia si trova sul nostro territorio, al Villaggio del Pescatore nel comune di Duino-Aurisina in provincia di Trieste. La scoperta dei primi resti fossili risale alla fine degli anni ‘80,…

TRIESTE. Museo civico di storia naturale.

Il museo fu fondato come museo zoologico nel 1846 con la denominazione "Gabinetto Zoologico Zootomico" e nel 1852 fu sistemato nella storica sede di Palazzo Biserini in Piazza Hortis, dove fino al 2010 ha convissuto con la Biblioteca Civica…

SAN DORLIGO DELLA VALLE (Ts). Acquedotto romano della Val Rosandra.

Il tratto di acquedotto visibile sulla destra all’inizio del sentiero che partendo dall’abitato di Bagnoli Superiore attraversa la Val Rosandra fa parte del complesso realizzato alla metà del I secolo d.C. per convogliare le acque del torrente…
miramare

TRIESTE. La Sfinge di Miramare.

Ferdinando Massimiliano d’Asburgo fu un appassionato estimatore dell’archeologia per tutta la vita. Certamente, i suoi studi e primi viaggi giovanili in Grecia e in Italia hanno dato impulso alla passione per il collezionismo di antichità…
bruno

DUINO AURISINA (Ts), Villaggio del Pescatore. Il Dinosauro Bruno ha 'ritrovato la testa', e anche la coda: ora scheletro completo.

Il dinosauro Bruno ha finalmente ritrovato la sua testa e lo scheletro è stato ricomposto. Il blocco di roccia che contiene il cranio del rettile vissuto circa 70 milioni di anni fa è stato infatti rimosso dalla zona del Villaggio del Pescatore…

TRIESTE. Basilica di San Silvestro.

Luogo di culto delle Comunità Evangeliche Riformate Elvetica e Valdese è la Basilica di San Silvestro, la più antica chiesa della città (eccezion fatta per la Basilica Paleocristiana – resti visitabili in via Madonna del Mare – la cui…
trieste

TRIESTE. La viabilità medievale nella Val Rosandra.

...Il tessuto insediativo sotteso alla strada, che include oltre ai centri abitati di diversa importanza, anche i luoghi fortificati sorti sulle alture che spesso controllavano le vie di comunicdzione sottostanti, ma anche le pievi, i santuari,…
monrupino

MONRUPINO (Ts). Grotta dell'Elmo.

La grotta si trova nei pressi della strada che da Fernetti conduce a Monrupino, vicino ad una dolina (Località Fernetti, 34016 Monrupino TS). Il pittoresco imbocco della grotta ha la forma di una larga fenditura, interrotta all'estremità…
cattinara

TRIESTE, fraz. Cattinara. Castelliere di Montebello.

L'estremità occidentale del colle di Montebello si sviluppa in una modesta altura (267,7 m slm) che domina il rione di Santa Maria Maddalena alla periferia meridionale di Trieste. Ai piedi del colle si snoda la grande viabilità suburbana…
cattinara

TRIESTE, fraz. Cattinara, loc. Colle della Chiusa, Monte Chiave/Gradisce, Castelliere.

L'altura marnoso-arenacea situata a poca distanza dalla frazione di Cattinara, a ovest della sella denominata Chiusa/Ključ, fu sede di un castelliere con cinta in muratura a secco del perimetro di circa 500 metri. La sua posizione strategica…
parenzo

PARENZO (Croazia). Castellieri e necropoli di Pizzughi (slo. Picugi).

In località "i Pizzughi" (Picugi) (alle spalle di Parenzo, nell'attuale Croazia), sorgono i resti di tre abitati fortificati d’altura protostorici con relative aree funerarie, dislocati sulla sommità, lungo i fianchi e ai piedi di tre colline…

DUINO AURISINA (Ts). loc. San Giovanni in Tuba, strada romana.

Nei pressi della Chiesa di San Giovanni in Tuba si possono ancora vedere i profondi solchi doppi scavati, in centinaia d’anni, dal passaggio delle ruote sulla roccia calcarea, della “via Publica”, itinerario di epoca romana, chiamato anche…

DUINO AURISINA (Ts). La grotta del dio Mithra.

1255 / 4204 VG - GROTTA DEL DIO MITHRA Comune: Duino-Aurisina - Prov.: Trieste - CTR 1:5000 San Giovanni al Timavo - 109044 - Lat.: 45° 47' 3,4" Long.: 13° 35' 52,5" - Quota ing.: m 46 - Pozzo accesso: m 5 - Prof.: m 5.5 - Svil.: m 21 - Rilievo:…
trieste

TRIESTE. Muro di duemila anni fa scoperto in Piazza Hortis.

Piazza Attilio Hortis restituisce le antiche tracce della Trieste Romana e Medievale: gli scavi archeologici, condotti nella corte centrale del Palazzo Maurizio-Biserini, hanno svelato il contorno di un imponente muro diagonale alla corte, risalente…

DUINO AURISINA (Ts). Loc. Contovello, Villa romana di Canovella de' Zoppoli.

La villa doveva coprire una superfice di almeno 200 mq, come stimato da A. Puschi in seguito al suo sopralluogo e al successivo intervento di scavo. Gli ambienti della villa erano disposti su un terrazzo artificiale, le cui pareti erano in…

TRIESTE. Grignano, villa romana.

Il sito non è mai stato oggetto di indagini archeologiche mirate ed attualmente non è visibile. Stando alle notizie dei secoli scorsi, si sviluppava lungo la costa per quasi 1 km. Le fonti registrano la presenza di murature di notevole spessore;…

TRIESTE. Grignano, Villa romana di Cedas.

I resti della villa furono identificati alla metà dell'800 da P. Kandler lungo la costa, in corrispondenza del porticciolo di Cedas. I due vani prospicenti la costa avevano pavimentazione a mosaico su suspensurae (dalle quali proviene un bollo…

TRIESTE paleocristiana.

Entro la pianta antica di Tergeste acquista notevole importanza il nucleo episcopale che, per la lenta smagliatura del tessuto urbano e per l'attenuarsi del potere civile, tende a proporsi quale nuovo polo di attrazione e di riorganizzazione…

MONRUPINO (Ts). Castelliere.

Il castelliere di Monrupino era il tipico abitato carsico costruito a metà del secondo millennio avanti Cristo difeso da due cinte di muraglioni costruiti a secco, sulla sommità di un’altura, a diversi livelli di altitudine. Il primo vallo,…

TRIESTE. La Basilica di San Giusto.

In cima al colle di San Giusto furono costruiti i principali edifici monumentali della Trieste romana. Dopo la metà del I secolo d.C., furono edificati il cosiddetto Propileo e nella fase originaria la Basilica civile. Il Propileo costituiva…

TRIESTE, Civico Museo di Storia ed Arte, Gemme aquileiesi della collezione Zandonati.

Il Civico Museo di Storia ed Arte di Trieste possiede una rilevante collezione di gemme antiche incise, per la gran parte originarie della città romana di Aquileia, che fu centro attivissimo nella produzione artistica di questi preziosi oggetti,…

TRIESTE. Antiquarium di via Donota.

L'Antiquarium di via Donota è costituito da una zona archeologica e da una espositiva, quest'ultima collocata nella torre delle mura medievali, detta di Donota. I reperti esposti provengono dagli scavi effettuati tra il 1980 e il 1986 nella…

TRIESTE. Teatro romano.

In riva al mare, nella estremità inferiore del colle di S. Giusto, i Romani costruirono un grande teatro capace di contenere 6.000 spettatori. La pendenza del colle venne utilizzata come nei teatri greci ma soltanto parzialmente perché è…

TRIESTE. Antiquarium di via del Seminario.

Nell’Antiquarium è visibile un tratto delle mura tardorepubblicane, volute da Ottaviano nel 33-32 a.C. per difendere la colonia di Tergeste, arroccata sulla sommità del colle di S. Giusto. Il paramento è attraversato alla base da un canale…

DUINO AURISINA (Ts). Villa romana del Parco dell Acquedotto Randaccio.

L’area archeologica si trova in prossimità delle risorgive del Timavo, all’interno del parco dell’acquedotto “G. Randaccio”, che fornisce di acqua potabile la città di Trieste. L’edificio si estende sul fianco di un’altura carsica…

MUGGIA (Ts). Castelliere di Elleri e necropoli di Santa Barbara.

Salendo sulla cima di Monte Castellier, si giunge ad un sito archeologico di grande importanza: il castelliere di Elleri, abitato per circa 2000 anni. Grazie agli scavi condotti tra anni ’80 e ’90 si è riusciti a ricostruire l’aspetto…

DUINO AURISINA (Ts). Chiesa di San Giovanni in Tuba.

La chiesa costituisce un notevole esempio di stile gotico e fu costruita per volere dei conti di Walsee, signori di Duino, tra il 1399 e il 1472; l’edificio fu gravemente danneggiato durante le guerre mondiali e ricostruito alla fine degli…

TRIESTE. Acquedotto romano e Antiquarium.

L'Antiquarium è allestito nel luogo in cui tra 1976 e 1977 sono stati rinvenuti i resti dell'acquedotto romano proveniente dalla Val Rosandra, uno dei tre che serviva la città romana di Tergeste, risalente al I sec. d.C.. Si conserva un tratto…

TRIESTE. Zona archeologica di Crosada.

In questa zona estesi scavi hanno portato alla luce parte del sistema di terrazzamento su cui poggiavano le abitazioni soprastanti, come le prestigiose domus di via Barbacan, articolate su terrazzamenti e divise in una zona rustica destinata…

TRIESTE. Frantoio.

All’interno dell’edificio di via dei Capitelli 8 è visibile un frantoio per olive realizzato nel V secolo riutilizzando un blocco parallelepipedo decorato appartenuto a un monumento funerario di I secolo d.C. Nella stessa area è stato…

TRIESTE. Struttura a pilastri.

Alla base della via dei Capitelli, che ricalca uno degli assi viari romani principali per l’ascesa verso la sommità del colle, si nota la parte inferiore di una porta monumentale che segnava il passaggio tra l’area vicina al porto e il…

TRIESTE. Torrione tardoantico.

In via del Teatro Romano, alla base della scalinata della chiesa di Santa Maria Maggiore, è visibile un torrione che apparteneva alla cinta difensiva eretta tra fine IV e inizio V secolo d.C. In esso sono stati utilizzati anche materiali di…

TRIESTE. Gli acquedotti.

Ben tre acquedotti sembrano aver approvvigionato Tergeste, colonia dedotta da Cesare intorno al 52 a.C. I resti di due di essi non sono noti e se ne hanno solo notizie indirette; si tratta di quello di San Giovanni, riutilizzato pure per la…

DUINO AURISINA (Ts). Loc. San Pelagio, Grotta dell'Edera.

La grotta dell’Edera si trova in località San Pelagio, nel comune di Duino-Aurisina, sul fondo di una dolina non distante dalle cave, a quota 230 s.l.m. Si tratta di una cavità lunga circa 13 metri, ad andamento orizzontale e con un dislivello…

TRIESTE. Tesoretto di San Canziano.

È noto come “tesoretto di San Canziano” il ripostiglio di oltre mille oggetti di VI-III sec. a.C. (ambre, monili in bronzo, guarnizioni da cintura o corazza, fuseruole) rinvenuto casualmente nel 1908 nel sito dell’omonimo castelliere,…

MUGGIA (Ts). Il centro storico ed il castello.

La cittadina sorse sicuramente sul colle di m. 172 denominato "Muggia-Vecchia", ed è probabile che in origine il primo insediamento sia stato un castelliere preistorico. Nei pressi della cittadina furono rinvenute iscrizioni romane, un orologio…

TRIESTE. L'origine, la fondazione ed una nuova ipotesi sull'origine.

Di origine antichissima, fu sicuramente abitata in epoca preistorica e, vista la sua posizione strategica, è indubbio che insediamenti umani sorsero nell'area triestina già nel Paleolitico Inferiore, continuando poi nel Mesolitico. Tali insediamenti,…

TRIESTE. Basilica forense.

Venne scoperta nel 1929 sul colle di San Giusto nel corso di lavori finalizzati alla costruzione di un monumento ai caduti nella I Guerra Mondiale. Venne allora restaurata, in parte ricostruita ed è oggi visibile nelle immediate vicinanze della…

TRIESTE. Castello di San Giusto.

Iniziato nel 1470 da Federico III, venne terminato solo nel 1630 con funzioni di difesa delle mura civiche, dopo la distruzione dei due precedenti castelli veneti. La parte più antica del castello corrisponde al settore in cui oggi è ospitato…

SGONICO (Ts). Grotta Gigante.

A circa cinque chilometri dal castelliere di Rupinpiccolo è possibile visitare la Grotta Gigante, una delle meraviglie del Carso triestino e la più grande cavità naturale finora conosciuta. La caratteristica di questa grotta è la vastità…

SGONICO (Ts) Il castelliere di Monte Coste.

Pianta del castelliere di Monte Coste. Da Sales, per salire al Monte Coste, si prende il sentiero del CAI n. 45 e poi il sentiero 3, per superare un dislivello di 75 metri con un percorso lungo 800, per arrivare su una sella posta a quota…

SGONICO (Ts). Il castelliere di Sales.

Il castelliere di Sales. Da Sales, quota m. 260, si sale a quota m. 314, dove si trova un castelliere, tra i meno conosciuti ma fra i più belli e ben fruibile. Il vallo, di forma ellitica e spesso fino a dieci metri, si sviluppa senza soluzioni…

DUINO-AURISINA. La cava romana.

La cava romana. Da Slivia, lungo la provinciale per Aurisina, si stacca un sentiero, segnato con il n. 31, porta alle cave., zona dove si aprivano numerose cave per l'estrazione del marmo calcareo. Oggi le cave in attività sono ridotte a…

TRIESTE. La Collezione Egizia del Civico Museo di Storia ed Arte.

... Gli appassionati di egittologia sanno che le grandi collezioni europee si sono formate grazie all'apporto di personaggi come il console di Francia Bernardino Drovetti (1776-1852), la cui raccolta costituisce il nucleo principale del Museo…

DUINO-AURISINA (Ts). Santa Croce di Trieste, Caverna Moser.

Questa è una della più famose caverne preistoriche del Carso triestino e si trova sul versante NE di una bella dolina che fa parte di un allineamento di depressioni, coltivate fino al periodo prebellico. L'ampio portale si apre sul fianco…

TRIESTE. Loc. Santa Croce. Castelliere del Monte San Primo.

Agli inizi del Novecento erano ancora visibili sulla cima del colle San Primo i resti della chiesetta di S. Primo. Il castelliere si raggiunge attraverso la strada che dalla chiesetta di San Rocco, nel centro di Santa Croce, si dirige verso…

DUINO AURISINA (Ts). Villa romana di Aurisina.

L'edificio, oggi interrato, si trova sul lato destro dell’attuale strada provinciale Sistiana - Prosecco, in prossimità del bivio che conduce ad Aurisina Cave, nei fondi Rolich e Caharija. L'edificio sorgeva lungo la via che già in antichità…

DUINO-AURISINA. Il sentiero Rilke; villa romana.

La stupenda passeggiata, ristrutturata, venne inauguarata nel 1987 in omaggio al poeta praghese Rainer Maria Rilke, uno tra i più grandi di lingua tedesca del secolo scorso, che dall'ottobre 1911 all'aprile del 1912 aveva soggiornato nel Castello…

TRIESTE. Lapidario tergestino.

Il lapidario Tergestino è collocato all'interno del Castello di S.Giusto, nel cinquecentesco Bastione Lalio / Sotterraneo. Recentemente rinnovato, espone 130 reperti lapidei romani, tra monumenti iscritti a carattere onorario o funerario,…

MUGGIA (Ts). Museo civico archeologico di Muggia e del territorio.

Il museo raccoglie testimonianze archeologiche provenienti dal territorio di Muggia, databili dall'Età del Bronzo all'Alto Medioevo. Reperti ceramici, metallici, urne e frammenti architettonici testimoniano le origini e l'evoluzione del territorio. Una…

DUINO AURISINA (Ts). I due Castelli di Duino.

Il castello di Duino si trova nel comune di Duino-Aurisina, in provincia di Trieste. I due castelli (Castel Nuovo e Castel Vecchio) sono costruiti su due promontori scoscesi a picco sul mare, i quali si diramano dalle prime pendici carsiche…

DUINO AURISINA (Ts), loc. Slivia. Castelliere di Slivia / Gradec.

Dal centro del paese si vede già il primo dei due castellieri di Slivia, e lo raggiunge seguendo il sentiero n. 47 che attraversa prati dedicati alla produzione di fieno. A circa 600 m a sud est di Slivia si erge sull'altipiano carsico,…

SGONICO (Ts), fr. Rupinpiccolo, Castelliere.

Rupinpiccolo (nome locale Repnic; il toponimo, che letteralmente è un diminutivo da "rapa", è di derivazione oscura). Il villaggio è stato recentemente sistemato, con notevole miglioramento della viabilità del centro. Il castelliere di…

TRIESTE. Basilica Paleocristiana di via Madonna del Mare.

I resti della Basilica paleocristiana sono stati parzialmente messi in luce negli anni Sessanta, nel corso di una risistemazione stradale. Si tratta di un edificio a croce latina con abside poligonale, costruito in due fasi, tra l’inizio del…

TRIESTE: Propilei e Basilica.

In cima al colle di S. Giusto furono costruiti quasi tutti gli edifici monumentali della Trieste romana. Dopo la metà del I secolo d. C., furono edificati i cosiddetti Propilei e la base originaria della Basilica civile. I Propilei costituivano…

TRIESTE. Arco di Riccardo.

Monumento romano della metà del I sec. d.C. È una costruzione semplice e solida (m 7,20 di altezza x m 5,30 di larghezza e m 2 di profondità), ornata moderatamente da lesene sui pilastri e da un motivo vegetale nel sottarco. Veniva comunemente…