Materiale sporadico di epoca romana, rinvenimento casuale da scasso, 1983, ora in collezione privata.
Durante la ristrutturazione di una casa alle pendici sud del colle di S.Spirito (F14 III SE, 46°24’18″N, 0°44’11″E, m 373) sono venuti alla luce parecchi frammenti di ceramica appartenenti al tipo Campana B, frammenti di anfore vinarie di cui una con bollo EDU (…) ed un sesterzio, molto usurato, datato alla seconda metà del II secolo d.C. (RIC 3, p.162, nr.1103(?)). La ceramica è datata dalla prima metà del I secolo a.C.

Bibliografia:
FALESCHINI 1993, p.57 ss.

Periodo Storico:
Localizzazione Geografica