Ossia quando la toponomastica aiuta l’archeologia. Niente di totalmente nuovo, ma solo un richiamo a ipotesi già espresse.
Nel 1928 Giovanni Battista della Porta, nel suo bel libro intitolato Toponomastica storica della Città e del Comune di Udine scrive alla p. 172 che “i bastioni della II. e III. cinta … si chiamavano cuei”.
Si parla ovviamente del terrapieno che circondò il castelliere di Udine, risalente all’età del bronzo.
Solo 2500 anni dopo l’estensione dell’abitato raggiunse quella dell’età del bronzo…

Leggi tutto nell’allegato: Cueis

Autore:
Maurizio Buora – mbuora@libero.it

Periodo Storico: Protostoria
Localizzazione Geografica
Visualizzazione delle schede relative a contesti archeologici visibili nell'arco di 5 km dalla località di partenza