CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Museo Archeologico Nazionale.

Il Museo Archeologico Nazionale di Cividale ha sede dal 1990 nel cinquecentesco Palazzo dei Provveditori Veneti, trasformato dal Ministero per i Beni Culturali dopo lunghi restauri in un articolato contenitore museale. Le collezioni archeologiche…

UDINE. Il colle del Castello.

L’accesso al colle del castello avviene attraverso l’arco Bollani che Andrea Palladio progettò in onore del luogotenente veneziano Domenico Bollani (1556). Fiancheggiante la salita che conduce al colle è posto il porticato gotico veneziano…

UDINE. Museo Archeologico.

Le sale al piano terra nell’ala est del Castello di Udine ospitano i reperti frutto del collezionismo che ha caratterizzato la ricerca archeologica tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento in Friuli. Il fascino esercitato dal passato…

PULFERO (Ud), fraz. Biacis, Chiesetta di San Giacomo e castello di Ahrensperg.

Risalendo il lato destro del Natisone, si gira a sinistra subito prima del ponte di S. Quirino e si imbocca la strada che costeggia il lato destro del fiume Natisone, seguendo le indicazioni per Antro (vedi la descrizione successiva). É una…

MOIMACCO (Ud), Chiesa di San Donato in Valle.

Secondo lo storico cividalese Sturolo, in questo luogo venne ritrovata la testa di San Donato, martire del IV secolo e patrono di Cividale del Friuli. Sul luogo del ritrovamento fin dal XIII secolo vennero edificati un luogo di culto ed un romitorio,…

UDINE. Pras de Tombe, Tumulo di Sant Osvaldo.

Il tumulo venne costruito al colmo di una dorsale topografica che si eleva di alcuni metri sulla pianura sottostante per accrescerne monumentalità e visibilità, in un luogo che doveva essere stato abitato fin dalla preistoria perchè si sono…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Aurei longobardi della collezione CRUP.

Tra il 1999 e il 2002 la Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone acquisì una rara collezione di 56 monete d'oro (solidi e tremissi) di età longobarda, in esposizione permanente presso il Museo archeologico nazionale di Cividale…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Museo cristiano e Tesoro del Duomo.

Il Museo Cristiano – fondato nel 1946 e profondamente rinnovato nel 2008- si sviluppa in quattro sale espositive delle quali le prime due ospitano due prestigiose sezioni: il Patrimonio longobardo e il Tesoro del Duomo. Il Patrimonio longobardo…

PULFERO (Ud). Grotta di San Giovanni d’Antro.

Il sistema fortificato di San Giovanni d’Antro faceva parte della linea di difesa della Decima Regio, Venetia et Histria. Il Leicht ci dice che ad Antro c’erano tre castelli: - quello prossimo alla caverna, con le cui rovine furono edificate…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Forum Iulii in Casa Canussio.

Situato nell'area settentrionale della città, tra via Niccolò Canussio e via Giosuè Carducci, nei pressi della chiesa di San Silvestro e San Valentino, il singolare edificio fu ampliato e ristrutturato alla fine dell'Ottocento dal barone…

SAN PIETRO AL NATISONE (Ud). IL CASTELLIERE DEL MONTE BARDA.

A sinistra dell'ingresso del campo sportivo si prende una stradicciola di campagna, la Via Barda, e in breve si giunge ai piedi della montagna. Si sale fino a quota 230 fino all'ultima curva della strada che porta all'acquedotto. Qui s'imbocca…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Domus romana del Comune.

L'attuale sede del Municipio è inserito in un tessuto urbano storico ricco di preesistenze importanti, di fianco alla loggia medievale, di fronte al duomo quattrocentesco, a pochi passi dal Palazzo palladiano dei Provveditori Veneti.  A oltre…

UDINE. LA FORNACE RINASCIMENTALE DI VIA BRENARI.

Il giorno 18/07/91 nel corso di lavori tendenti al recupero di un ambiente di proprietà dei signori Giacomelli-Savoia  sito in Udine, via Brenari 31 e confinante con il Museo Friulano di Storia Naturale, venne alla luce ciò che rimaneva …

UDINE. INDUSTRIE LITICHE DA MOLIN NUOVO (UD) NELLE COLLEZIONI DEI CIVICI MUSEI.

Ubicato pochi km a nord di Udine, il sito preistorico di Molin Nuovo si trova nell'area settentrionale dell'abitato  odierno, in una zona a prati stabili e colture compresa tra la roggia  di Udine e  la linea ferroviaria Udine-Tarvisio. L'insediamento …

CORNO DI ROSAZZO (Ud). PRESENZE PREISTORICHE DI SUPERFICIE A GRAMOGLIANO.

Nel corso di alcune ricognizioni di superficie, condotte al fine di individuare materiali selciferi di buona qualità per uso archeologico sperimentale, è stata raccolta abbondante industria in selce scheggiata su una serie di terrazzi ubicati…

UDINE. Casa Cavazzini.

Nel corso della sorveglianza ai lavori per la riqualificazione architettonica del palazzo Colombatti Cavazzini condotta dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia ed eseguita sul campo dalla ditta Archè, sono stati…

UDINE. Piazza Venerio.

L'indagine estensiva condotta dalla Soprintendenza durante i lavori per la costruzione di un parcheggio interrato mise in luce, al di sotto dei resti del palazzo Savorgnan, un'area piuttosto ampia con i resti di 33 strutture protostoriche in…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Necropoli di Dernazzacco.

La necropoli di Dernazzacco fu scoperta nel 1904 da Pietro Domenis, che aveva recuperato numerosi oggetti metallici in un suo fondo; quattro anni dopo iniziarono le indagini archeologiche, organizzate dal conte Ruggero della Torre, direttore…

UDINE. I frammenti scultorei della Chiesa di Santa Maria in Castello a Udine nel panorama della cosiddetta rinascenza liutprandea.

L’occasione di rendere noto un piccolo frammento scultoreo, rimasto sinora inedito, recuperato alcuni anni fa durante i lavori di adeguamento del sistema di smaltimento delle acque meteoriche presso la chiesa di Santa Maria in castello, oltre…

UDINE. Museo Friulano di Storia Naturale.

Il museo è al momento chiuso ed in riallestimen­to. Esso organizza ricerche sul territorio e scavi, tra cui particolarmente importanti quelli nell’area dell’abita­to del periodo neolitico di Sammardenchia (Pozzuolo del Friuli). Buona…

UDINE. Fornace rinascimentale di Via Brenari.

La via prende il nome dal friulano “brenàrs”, ossia fabbricanti di briglie e cavezze per cavalli, che in questa via un tempo avevano la loro bottega. Nel 1991, in occasione dei lavori di ristrutturazione della casa Giacomelli Savoia è…

UDINE. Palazzo medievale dei Savorgnan.

  Udine: Piazza Venerio, rilievo della zona. L’odierna Piazza Venerio era indicata nelle vecchie carte geografiche come “plazze de rovine” in quanto qui si trovava il Palazzo Savorgnan abbattuto nel XVI sec. Nel 1549, infatti,…

UDINE. Le antiche cerchie murarie.

A Udine restano tracce di cinque cerchie di mura che l’hanno protetta nel corso della sua storia, dopo il terrapieno del grande castelliere dell'età del bronzo. Esse erano dotate di porte e portoni, con muraglie merlate, turriti contrafforti,…

UDINE. Il Castello.

La costruzione dell’attuale castello ebbe inizio il 3 aprile 1517 su disegno di Giovanni Fontana, dopo che il terremoto del 1511 ne aveva compromesso irreparabilmente la precedente costruzione. Forse il progetto era caratterizzato dalla presenza…

UDINE. Piazza Libertà.

Chiamata un tempo “Plasse dal Vin” (piazza del vino) [almeno per la parte a sud della Loggia], la piazza ha subito nel corso dei seco­li diverse modifiche: venne allargata verso sud nel 1117. Nel 1261 è nota una Domus Comunis (Casa del…

SAN PIETRO AL NATISONE (Ud). Il riparo di Biarzo.

È una cavità che si apre nei conglomerati fluviali affioranti lungo la sponda sinistra del torrente Natisone e venne scoperta come località di frequentazione preistorica negli anni Ottanta dello scorso secolo, grazie all’attività del Circolo…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Terme romane.

Nel 1818 il pioniere dell'archeologia cividalese, il canonico Michele della Torre, individuò per primo vari ambienti termali romani. Uno scavo completo, sotto la direzione di G. Marioni, fu però effettuato solo nel 1937-38, e portò alla scoperta…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). La casa medievale.

La casa medioevale è nota come la "casa più vecchia di Cividale" o "casa dell'orefice" o "Casa del Mille". Infatti, tale costruzione, datata metà-seconda metà XIV secolo, doveva ospitare un laboratorio orafo. Sembra che fosse stata costruita…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). La chiesa di San Giovanni in Valle, nella gastaldaga.

  La facciata della chiesa settecentesca. La chiesa è uno degli edifici di culto più antichi della città. Alcuni frammenti scultorei databili tra l’avanzato VI e il principio del VII secolo, che fino al settecento erano murati…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). La gastaldaga longobarda.

  Pianta dell'area della Gastaldaga, poi occupata dal Monastero di santa Maria in Valle; i limiti evidenziati indicano il sito tutelato dall'UNESCO. L’area di Monastero di Santa Maria in Valle è posta a ridosso delle antiche mura…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Tempietto longobardo.

Situato all'interno del Monastero di Santa Maria in Valle, rappresenta una straordinaria testimonianza dell'architettura altomedievale. Nel 2011 è stato dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità nell'ambito del sistela "Italia Langobardorum.…

UDINE. Il Duomo.

Dove oggi sorge il Duomo, c’era, nel XII secolo, una chiesa dedicata a San Girolamo; durante i lavori di scavo del 1964, è emersa la parte basamentale dell’abside che si presume fosse costituita da un’aula ad unica navata rettangolare,…

UDINE. Chiesa e chiostro di Santa Chiara.

La Chiesa si trova lungo l'attuale via Gemona ed all'interno dell'antico Borgo Gemona, cosiddetto per la porta omonima che nella seconda cerchia di mura era tra il Palazzo Bartolini e Vicolo Lenna. Più tardi con la costruzione della quinta…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). La necropoli sulla collina di San Mauro.

I primi ritrovamenti, gli scavi, le sepolture. La necropoli di San Mauro è l'unica delle aree sepolcrali longobarde cividalesi di area extraurbana ad esser stata oggetto integralmente di uno scavo programmato. Si tratta del sepolcreto più…

UDINE, Chiesa di Santa Maria di Castello.

La chiesa di Santa Maria di Castello è il più antico edificio sacro di Udine. E’ possibile che esistesse già in epoca longobarda essendo stati rinvenuti all’interno, durante i restauri del 1928-30, materiali lapidei risalenti all’VIII…

POVOLETTO, fraz. Salt (Ud), Testimonianze archeologiche.

Rinvenimenti Preistorici Il Gruppo di Ricerche Preistoriche della Società Filologica Friulana, nell’ambito delle prospezioni sul terreno posto sulla riva sinistra del Torre, rinvenne, nei pressi dell’abitato di Salt, alcuni manufatti in…

POVOLETTO, fraz. Salt (Ud), La vecchia chiesa di San Martino.

Un documento ci attesta l’esistenza di una chiesa a Salt alla fine del XIII. L’edificio subì danni rilevanti in due occasioni: nel 1507 a causa dell’arrivo di truppe tedesche del Sacro Impero Romano Germanico e nel 1511 per un catastrofico…

UDINE. Palazzo Mantica, il castelliere.

Palazzo Mantica, in via Manin, è stato sottoposto ad un delicato intervento di restauro che ha interessato la facciata rinascimentale di via Manin con il restauro e la pulizia della Madonna con il bambino di Carlo da Carona (opera del XVI secolo),…

UDINE. Musei Civici. Frammento di sarcofago con erote alato.

Nei magazzini dei Musei Civici di Udine è conservato un frammento di sarcofago con erote alato rinvenuto nel 1945 durante alcuni lavori eseguiti nella chiesa di San Francesco a Udine. Nel XVIII sec. venne impiegato, al rovescio, nell’altare…

UDINE, Chiesa di San Francesco.

Nel 1259 il patriarca Gregorio di Montelongo diede inizio alla costruzione del convento francescano e della chiesa che venne consacrata nel 1266. Fra il Seicento e il Settecento l’edificio subì numerose modifiche e ampliamenti; nel 1945,…

UDINE. Musei Civici, Lapidario - Lati di altare con satiri che bevono.

Nel lapidario esterno dei Musei Civici di Udine, sono visibili due lati di altare decorati con satiri che si dissetano. Furono riscoperti durante i lavori di restauro effettuati nel 1906 nel duomo di Udine, dove furono reimpiegati nel XIII…

PASIAN DI PRATO (Ud). L’antica chiesetta di Santa Caterina.

L’antica chiesetta di Santa Caterina (fig.) si trova nel luogo in cui si svolgeva, a cavallo dei secoli XIV e XV, la più importante fiera di Udine, poi trasferita in piazza I Maggio a Udine[1]. Di notevole interesse culturale e degna di…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Ipogeo Celtico.

L’Ipogeo Celtico desta ancora oggi grande interesse fra gli studiosi che ne danno interpretazioni e collocazioni storiografiche assai diverse. Si tratta di un ambiente sotterraneo del quale è tuttora ignota l’originaria funzione. La cavità…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Blocco di calcare iscritto in via A. Ristori.

La porzione superiore destra di un blocco in calcare iscritto è posta di lato in via A. Ristori n. 7. Alla sua sinistra sono visibili delle pietre squadrate, tra cui una con una “mezzaluna” in bassorilievo probabilmente non pertinenti al…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Testa femminile in via A. Ristori.

Una testa femminile in calcare è visibile in via Adelaide Ristori in una nicchia quadrangolare ricavata in un muro sopra l’entrata di un negozio. Molti dettagli sono poco ravvisabili a causa dello stato di conservazione (sbrecciature al…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Lastre funerarie romane in via Carlo Alberto, 48.

Due lastre funerarie in calcare locale con iscrizione sono murate in via Carlo Alberto n. 48. Quella sopra è il titulus sepolcrale di C. Arrius collocato, seguendo una disposizione testamentaria, dall’erede Sextus Acilius. Si data alla seconda…

CIVIDALE DEL FRIULI (Ud). Duomo.

Il primitivo edificio di culto fu voluto, in onore della Vergine S. Maria Assunta, dal patriarca Callisto che, accanto ad esso, fece costruire anche la chiesa di S. Giovanni Battista contenente il battistero di cui oggi rimane solo la vasca…

UDINE, Stele funeraria a Palazzo Zucco.

Una stele funeraria in calcare è posta sopra il portone nel giardino interno di palazzo Zucco in via P. Sarpi n. 12, ad oltre 2 m. di altezza. L’iscrizione su sei righe è dedicata a Viola moglie di Plauto Aquilino Primitivo e a Primitiva…

UDINE, Lastra con iscrizione a Palazzo Caiselli.

Una lastra in calcare con iscrizione è murata nel cortile interno di palazzo Caiselli ad oltre 2 m. d’altezza. L’iscrizione presenta un elenco di nomi appartenenti alla stessa famiglia ed è stata voluta da Caius Retinacius, che ricoprì…

UDINE, Testina femminile in via Zorutti.

Una testina femminile in calcare è posta sopra la chiave di volta di un portone in via Zorutti. La testina è leggermente inclinata verso destra, con naso sbrecciato e priva di orecchie. I capelli sono a calotta e gli occhi privi di pupilla. In…