La chiesa compare per la prima volta in un documento del 1329; la costruzione attuale risale però probabilmente alla fine del XV secolo.
Vi si accede attraverso un atrio, con copertura a capanna, chiuso a nord-ovest da un muro affrescato che precede una porta e due finestre ampliate e incorniciate intorno alla metà del XVIII secolo.
Sul colmo della facciata la chiesa presenta un’alta bifora campanaria con cimasa orizzontale restaurata nel 1762.
Un occhio si apre sotto lo spiovente destro del tetto e due recenti finestre polilobate sono visibili sul fianco destro.
All’interno la chiesa ha un’aula rettangolare con travatura scoperta e un’abside quadrata con volta a crociera dalle vele profilate a costoloni.
Il battistero è affrescato con l’immagine di San Giovanni e del Padre Eterno, forse opera di Domenico Pighini.
Sulle pareti e sull’arco dell’abside si trovano affreschi di Gian Paolo Thanner con i Dottori della Chiesa, i simboli degli Evangelisti e i Santi Sebastiano e Rocco, datati 1532.
In occasione del rifacimento della pavimentazione, sono stati raccolti reperti archeologici sparsi nel materiale di riempimento sopra il pavimento originario. Il materiale è stato raccolto in una bacheca incassata nel muro a. fondo della parete destra dell’aula principale.

 

Info:
Via San Giacomo, 3 – Camino
Riferimenti per la visita: Parrocchia di Santa Maria Assunta di Buttrio tel. 0432 674086; Pro Loco Buttrio tel. 0432 673511

 

Fonte:
https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_di_San_Giacomo_(Camino)
http://www.ipac.regione.fvg.it/

Ultima verifica: 18 settembre 2022

Autore: Feliciano Della Mora

Periodo Storico: Basso Medioevo
Localizzazione Geografica