Classificazione: villa con parte residenziale (mappale 2161).
Ambientazione: contesto centuriale rurale, presso la via Forum Iulii – Caporetto – Tarvisio
Scavo e circostanze del ritrovamento: scavo Della Torre (1821-22); ricognizioni nel 1950 e 1983
Decorazione pavimentale: frammenti di mosaico, opus sectile, pavimenti in mattoni
Decorazione pittorica: frammenti di affreschi
Descrizione rinvenimenti:
– Della Torre scavò un fabbricato con “resti di pavimenti a mosaico, a sectilia e in mattoni; pareti dipinte ad encausto”. Rinvenuti “un’arma da taglio, frammenti di urne cinerarie e tegoloni per tombe, vasi di vetro. Inoltre un mattone marcato Q. Gavii, 27 monete fra cui un denario in argento di Q. Cassius Longinus datato 60-50 a.C. (ritrovato presso un mosaico); due bronzi dei triumviri monetali; un bronzo di Nerva, di Traiano, di Antonino Pio, di Commodo; un argento di Giulio Filippo I (244-249 d.C.), una moneta di Claudio I Gotico (269-270 d.C.), due di Costantino giuniore (317-377 d.C.), una di Costanzo II (323-361 d.C.), due di Teodosio (379-395 d.C.) e nella terra scavata dodici piccoli bronzi di III_IV sec. d.C.”.
Le ricognizioni del 1950 e del 1983 hanno restituito reperti fittili, in bronzo e in vetro, accertando che il sito esiste ancora.
Datazione: epoca romana imprecisata; monete databili dal I sec. a.C. al IV d.C.;

Bibliografia: Tagliaferri 1986, vol. II, pp. 119-120, CI 109; pianta vol. I, p. 253 fig. 80

Fonte: L’evoluzione delle ville suburbane di Cividale del Friuli ed il rapporto con il territorio centuriato (sec. I-VI), di Giovanni Roman, Università degli Studi di Udine.

Periodo Storico: Età Romana
Localizzazione Geografica