villesse

Nel 2008, nel greto del fiume Torre a Villesse (Gorizia) sono stati rinvenuti nove manufatti lapidei: sei miliari, due frammenti di colonne e una base ottenuta dal riutilizzo di un’ara votiva capovolta.
I miliari formavano in origine un contesto unitario, la cosiddetta “postazione di miliari”, essendo collocati insieme in un unico punto lungo un tracciato stradale, la via Aquileia-Iulia Emona.
villesseLe iscrizioni sono relative ad imperatori del pieno IV secolo: Costantino (n. 1), i figli Costanzo II e Costantino II cesari (n. 2), Giuliano (n. 3), Gioviano (nn. 4a e 4b) e Valentiniano II, Teodosio e Arcadio (n. 4c).
Due miliari riportano un’indicazione miliaria (VI: n. 5) e un testo forse mutilo (n. 6); i due frammenti di colonne, infine, sono privi di iscrizioni.
Anche la base, riportante solo la formula Bono rei publicae nato, tipica dei miliari tardoantichi, si può riferire al medesimo complesso.
I manufatti si trovano attualmente nella sede del Comune di Villesse: tre miliari all’ingresso degli uffici del Comune; gli altri in un magazzino protetto in locali della Protezione Civile locale.
Un nuovo miliario in pietra calcarea è stato recuperato il 1° dicembre 2011 nelle ghiaie del Torre, poche decine di metri a valle dal punto di ritrovamento del 2008.
Reca tre iscrizioni: la più antica (a) è scarsamente conservata, ma è riferibile alla prima tetrarchia (il gentilizio appartiene tanto a Diocleziano che a Massimiano) ed è databile tra il 293, quando Costanzo Cloro e Galerio furono eletti cesari, e il 305, quando i due augusti abdicarono; la seconda iscrizione (b) è dedicata ai tre cesari Crispo, Costantino II e un terzo personaggio il cui nome fu successivamente cancellato, ma che è identificabile con Liciniano Licinio e la terza (c), sul lato opposto rispetto alle altre due, fu collocata dalla devota Venetia in onore di Valentiniano e Valente, divini fratres semper Augusti in carica dal 364 al 367.

Bibliografia:
– F. Maselli Scotti, C. Tiussi, Villesse (Go). Ritrovamento di miliari nel greto del fiume Torre, in Notiziario della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia, 3, 2008, pp. 110-111.
– C. Tiussi, Un ritrovamento di miliari nel greto del fiume Torre a Villesse (Gorizia) e la via Aquileia – Iulia Emona, in Aquileia Nostra, anno LXXXI – 2010, cc. 277-360.
www.ipac.regione.fvg.it, scheda SI 646, RA 18505-18511, RA 22448-22449.

Leggi articolo completo sul ritrovamento in: http://www.federarcheo.it/wp-content/uploads/Cristiano-Tiussi-Un_ritrovamento_di_miliari_nel_greto_del-….pdf (contenente le immagini e le descrizioni di tutti i cippi ritrovati).

Periodo Storico: Età Romana
Localizzazione Geografica