Iscrizione presso il Museo Civico di Zuglio, necropoli di epoca romana, materiale disperso, rinvenimento casuale, 1886 e 1895.
In località Braida (F14 III SE, m 275) a sud del paese, lungo una via abbandonata chiamata “Pedrade”, venne ritrovata un’epigrafe della gens Ammonia. E’ datata al I secolo d.C. Accanto si rinvennero due tegole con marchio Mn. Porci. Scy.
Nelle adiacenze dell’area interessata dai ritrovamenti del 1886, fu rinvenuta in seguito un’area funeraria ad incinerazione con una decina di urne in terracotta contenenti ciascuna una fiala di vetro, fibule ed altri oggetti in bronzo e ferro, nonché ceramiche e monete di Vespasiano, Tito e Domiziano, che datano il complesso alla fine del I secolo d.C. Il materiale è in gran parte disperso; restano alcuni oggetti in ferro, tre fibule in bronzo, un bronzo di Vespasiano ed un mezzo bronzo di Tito.

Bibliografia:
CIL V, 8110,120; GORTANI 1896a, p.27s.; MARINELLI 1898, p.45; MORO 1956, p.119 e 222; MAINARDIS 1990a, c.193 ss.; GIORGESSI 1991-92, p.164 s.

Periodo Storico: Età Romana
Localizzazione Geografica