aquileia

Negli scavi eseguiti ad Aquileia tra 1872 e 1876 venne individuata e scavata, ai due lati della strada che dalla città porta a Terzo, anche la porta settentrionale, posta in corrispondenza della linea delle mura (fig. 1).
aquileiaL’accurato rilievo dell’epoca, mostra con chiarezza la struttura muraria e il suo inserimento, all’interno di elementi di spoglio, ad esempio nell’angolo sinistro in basso e nella parte frontale (fig. 2).
Come si vede dalla figura 1 essa sembra aver avuto un andamento rettangolare.
Sessant’anni dopo nella pianta del Brusin, pubblicata nel 1934 (fig. 2) la porta appare pressoché quadrata, forma che mantiene nella pianta della Bertacchi (fig. 4) pubblicata nel 2003.
Il fatto che si trovi a cavaliere della linea di mura è indubitabile. Oggi si tende a datare questa stessa cinta al periodo repubblicano (presumibilmente al II secolo a.C.), mentre ad esempio il Maionica pensava all’età augustea. Di conseguenza la porta viene generalmente datata, senza alcuna esitazione, allo stesso periodo repubblicano, così Bertacchi nel 2003, Tiussi nel 2006 e Bonetto nel 2009, ad esempio).
aquileiaSarà vero?
Possiamo pensare che una porta sia rimasta in piedi, immutata per oltre cinque secoli? Anche dopo che le mura repubblicane vennero abbattute? L’abbattimento anche della linea settentrionale è attestato, senza ombra di dubbio, dalla casa scavata dal Brusin nell’ (allora) beneficio Puppi che era stata costruita proprio a ridosso della linea delle medesime mura, evidentemente quando queste non avevano più alcuna funzione difensiva e forse erano state in larga parte demolite.
Si aggiunga che il Gregorutti ci informa del rinvenimento di alcune iscrizioni di età imperiale entro la porta (=ossia nella struttura muraria dell’edificio, par di capire), frutto con tutta evidenza di rifacimenti e interventi edilizi di epoca tarda.
aquileiaAncora.
Le vere porte repubblicane che si trovano sul lato occidentale e su quello orientale non sporgono affatto dalle mura, ma sono delle semplici aperture quadrangolari.
Inoltre l’andamento interno, curvilineo, della porta settentrionale sembra ben corrispondere a quello della porta costruita sulla banchina meridionale del canale Anfora, a sud del circo (fig. 5).
aquileiaLa conclusione è assai facile: la presunta porta repubblicana settentrionale di Aquileia non è altro che una porta di età tarda (probabilmente della fine del III o piuttosto dell’inizio del IV secolo d.C.) costruita sulla linea delle più antiche mura repubblicane, quando tutto questo lato delle fortificazioni venne rifatto. Per la sporgenza delle torri trova qualche confronto con le porte poste sul lato orientale della nuova cinta muraria, presso Monastero, e per l’andamento curvilineo della parte interna con la porta sul lato occidentale delle mura tarde.

Autore: Maurizio Buora

Periodo Storico: Età Romana
Localizzazione Geografica