Il Museo nasce per conservare e far conoscere gli oggetti e le vestigia della vita quotidiana dei castelli di epoca feudale (X-XV secolo) di un vasto territorio lungo il tragitto della pedemontana che da Cividale del Friuli conduce al Norico.
Il percorso è stato progettato come un “viaggio all’epoca dei castelli feudali”: con il pretesto di un ideale viaggio a ritroso nel tempo.
Nelle prime sezioni sono stati sviluppati i temi della storia delle fortificazioni e della loro, Cuccagna, Zucco, Soffumbergo, Cergneu, Castello della Motta e Zuccola.
Il museo offre al visitatore una panoramica sui più svariati aspetti della vita quotidiana nel castello medievale.
Fra gli originali oggetti esposti spiccano la più antica Madonna lignea del Friuli della metà del XIII secolo, dalla cappella del castello di Partistagno, e una Madonnina con Bambino, magistralmente intagliata in osso di animale risalente al XIII secolo, proveniente dal castello di Soffumbergo di Faedis.
Fra le collezioni esposte si scorgono gli esemplari più arcaici di ceramica rivestita medievale della zona.
Il museo espone una minuta, ma rara, collezione di armi e di armamento difensivo cronologicamente assegnabile al XIII e al XIV secolo.

Info:
Attimis (Ud), via Principale, 99
Tel/fax: 0432789700 – tel.cell. (0039) 329 8993616
email: info@museoattimis.it – Sito web: http://www.museoattimis.it
orari: domenica 10-13 e 14-19; – su prenotazione in altri giorni e orari
fino 6 anni ingresso gratuito; studenti dai 7 ai 27 anni e oltre i 60 anni € 2,00; intero € 3,00;
biglietto cumulativo con Antiquarium e Mostra del Fossile di Povoletto, fino 6 anni ingresso gratuito; studenti dai 7 ai 27 anni e oltre i 60 anni € 3,00; intero € 5,00; visita guidata € 3,00.
servizi offerti: bookshop, gadgets, visita guidata
tempo medio di visita 1 ora
Accesso garantito ai diversamente abili.

Fonte: www.provincia.udine.it/musei

Periodo Storico: Alto Medioevo
Localizzazione Geografica