marsure

A Marsure in origine esistevano probabilmente tre cente: la centa di Marsure di sotto, della quale resta solo il toponimo, conservato dalla località vicino all’incrocio tra le attuali via Trieste e via Wassermann; la cortina di S. Caterina, che sembra cingesse la chiesetta e alcune case del borgo omonimo, di cui però non resta traccia; infine, la centa di San Lorenzo.
La centa di S. Lorenzo è ancora ben visibile ed è costituita da una doppia cortina muraria composta da conci sbozzati disposti in corsi orizzontali irregolari. La cortina delimita un’ampia area intorno alla chiesa, posizionata fuori dal centro abitato, sull’apice di una collina. La centa – le cui strutture murarie si elevano ancora in alcuni punti fino a circa 5 m – sono disposte a creare una cortina quadrangolare.
La chiesa e il campanile hanno subito rimaneggiamenti. È difficile stabilire l’andamento della struttura a N-O, dove le muraglie sono state abbattute e il fosso riempito. Una traccia del fossato resta a S-O. Sul lato S-E del colle si nota ancora la doppia bastionatura, con i resti delle fondamenta di una grossa torre, prominente rispetto alla muraglia esterna.

Fonte: www.ipac.regione.fvg.it

 

Periodo Storico: Basso Medioevo
Localizzazione Geografica