bordano

La chiesa di San Simeone Sorge sul monte omonimo a m 1215 slm, una tra le quote più alte in regione.
bordanoVenne consacrata nel 1330 dal vescovo di Parenzo Agilberto Georgico e sembra facesse parte delle pertinenze della chiesa di Venzone.
Fu gravemente danneggiata dal terremoto del 1348, tanto che dovette praticamente essere ricostruita e riconsacrata.
Nel XVII secolo veniva utilizzata ad anni alterni dalle chiese di Bordano e Interneppo. Subì ulteriori ristrutturazioni, fino a giungere alle attuali linee architettoniche, assai più moderne.
Il prof. Olinto Marinelli nel 1877 redasse una descrizione dell’interno della chiesa di San Simeone, rilevando la presenza di un ciclo di affreschi ascrivibile alla bottega di Gianfrancesco da Tolmezzo, a cui si aggiungeva una scritta in gotico e altri affreschi più recenti e modesti, in cui erano raffigurati gli Apostoli e l’Eterno Padre.
Nel 1913 fu necessaria una nuova ristrutturazione della chiesa, durante la quale gli affreschi interni andarono perduti. Venne posta una lapide in marmo che celebrava l’antica consacrazione.
Danneggiata dai terremoti del 1928 e del 1976, fu restaurata tra il 1983 e il 1986 dagli abitanti del comune di Bordano.
La chiesa di San Simeone si sviluppa su pianta rettangolare con presbiterio ad emiciclo. Conserva al suo interno una statua lignea di San Simeone e alcune tracce di affreschi.

Bibliografia:
http://www.viaggioinfriuliveneziagiulia.it/

Info:
La chiesetta dedicata a San Simeone sorge in bella posizione sul ripiano sud dell’omonimo monte. Può essere raggiunta agevolmente con una brevissima deviazione dalla carrareccia (via Monte San Simeone). Sentiero CAI 838

Autore: William Sambo

Immagini: sentierinatura.it, utente: marci61258

 

Periodo Storico: Basso Medioevo
Localizzazione Geografica