Si trovava di fianco alla strada che da Gonars va a Castel Porpetto e pare che dalla demolizione del tumulo uscissero i seguenti oggetti che ora si trovano al Museo di Udine: “Un coltello-ascia, uno scalpello a cartoccio, due punte di lancia, quattro paaòstab, tutti ricoperti di grossa patina verde ad eccezione di una delle lance che invece è ricoperta da patina bruna”

Bibliografia:
– Ludovico Quarina, Castellieri e tombe a tumulo in provincia di Udine, in “Ce Fastu” Bollettino della S.F.F., Anno XIX – n. 1 – 2 Aprile 1943, pag. 81.

Periodo Storico: Protostoria
Localizzazione Geografica