sequals

La Villa de Subcollibus risultava, come dall’elenco della Bolla Pontificia di Papa Urbano III del 1184, essere sotto la giurisdizione ecclesiastica e temporale della diocesi di Concordia e infeudata inizialmente a nobili di origine tedesca (i Shömberg o Sonemberc) che iniziarono la costruzione del castello di Solimbergo in epoca ottoniana.
Successivamente, nel 1196 la villa di Sequals viene infeudata ad Almerico di Castelnovo che portò a compimento la costruzione del castello.
Interessante lo sviluppo urbanistico del capoluogo legato alle origini in epoca alto-medioevale e medioevale degli antichi “borghi a cortina”: borgo Pozzo, borgo Fontana, borgo Meduna, borgo S. Nicolò.

La struttura difensiva è posta su un ampio spalto a metà costa del rilievo dell’abitato. L’area della cortina è riconducibile al sito della chiesa di Sant’Andrea. La torre della centa, in conci di pietra squadrati e non, è stata trasformata, come spesso accade, in campanile.
Diversi elementi ne testimoniano il precedente uso difensivo. Sul fianco ovest si possono osservare due caditoie affiancate e, su quello est, a circa 5 m di altezza, la porticina sopraelevata. Si conserva anche parte del muro di cinta in ciottoli di fiume; al suo interno si erge la chiesa.
E’ ancora visibile, seppure avvolto dalla vegetazione, il triplice ordine di fossati. Dei tre fossi che ai due estremi terminano in ripidi declivi, il primo è largo circa 5 m e profondo 2 m.; gli altri due, situati un po’ più in alto, sono larghi e profondi circa 2 m.
Il pianoro su cui si trova la chiesa ha forma rettangolare. I lati (escluso quello protetto dai fossati) erano difesi da alte muraglie piantate su ripidi declivi. Tali muraglie sono state in gran parte rifatte e intonacate. Sul versante nord sopravvive qualche tratto di antico muro provvisto di barbacani.
La cortina è ancora chiaramente leggibile, grazie alla presenza della torre e delle strutture murarie attualemente visibili.

Fonte: www.ipac.regione.fvg.it

Info: Via Odorico, 11, 33090 Sequals PN

Periodo Storico: Basso Medioevo
Localizzazione Geografica