In immediata prossimità delle rampe dello svincolo autostradale di Villotta, all’estremità occidentale del comune di Sesto al Reghena, venne recuperata nella prima metà degli anni ’90 del secolo scorso in una sezione esposta la parte residua di una sepoltura ad incinerazione di età romana.
L’area è nota per affioramenti di laterizi e materiali da abitato anche di un certo livello, che fanno ritenere possibile l’esistenza di una villa rustica.

Bibliografia:
Destefanis, Tasca, Villa 2003 sito n. 81; Destefanis 1999, sito n. 84

Fonte:
– Giovanni Tasca, Schede dei siti documentati nel catalogo, in Metalli antichi del Museo di San Vito al Tagliamento: l’età romana e altomedievale, di Annalisa Giovannini, Giovanni Tasca, p. 18. – Metalli antichi_del_Museo_di San Vito al Tagliamento

Periodo Storico: Età Romana
Localizzazione Geografica