L’area è caratterizzata dall’affioramento di laterizi in tre zone ben distinte.
Vi si può ipotizzare la presenza di una necropoli di Età romana, forse del tipo “alla cappuccina”, riferibile ad uno degli insediamenti abitativi limitrofi e localizzata a ridosso del tracciato della Via Annia.
Nell’area sono stati recuperati vetri, monete, fibule, prodotti laterizi e reperti osteologici in parte conservati presso il Museo Archeologico Nazionale di Aquileia.
E’ probabile che le sepolture siano state completamente spogliate e distrutte e l’uso abitativo dell’area mette in pericolo l’eventuale presenza di altre sepolture.

Bibliografia: P. Maggi, F. Prenc

Periodo Storico: Età Romana
Localizzazione Geografica