Si presenta in questa sede la documentazione ceramica rinvenuta nel corso delle tre campagne di scavo (1998-2000) organizzate dal Comune di Codroipo in collaborazione con i Civici Musei di Udine e con la SFA nel Castelliere di Rividischia (Codroipo). Il campione ceramico recuperato si inquadra interamente nell’ambito del Bronzo recente, del quale sembrerebbe documentare l’intero sviluppo locale fornendo quindi una importante documentazione per questo periodo nel Medio Friuli.

Leggi tutto nell’allegato: Castelliere di Rividischia, scavi 1998 – 2000. la ceramica.

Autori: Irene Lambertini, Giovanni Tasca, in Quaderni Friulani di Archeologia Anno XVI-2006

Il castelliere di Rividischia era protetto da due corso d’acqua, con alveo di circa 16 m. e 20 m. di larghezza rispettivamente, che lo fiancheggiavano su due lati e, confluendo nel suo angelo sudorientale, costituivano dei fossati naturali che concorrevano alla sua difesa. Di essi sono rimasti solo degli avvallamenti che ne indicano il percorso. Purtroppo i lavori agricoli succedutisi nei secoli hanno cancellato troppe tracce e lo stesso castelliere è identificabile solo dall’alto grazie alla conservazione del suo perimetro. Dagli scavi fatti sono, comunque emersi molti manufatti di ceramica e di metallo a indicare la rilevanza che doveva avere nell’antichità. Il materiale rinvenuto è esposto al Museo Civico Archeologico di Codroipo, ricavato nelle vecchie prigioni.

Info:
museoarch@qnet.itwww.comune.codroipo.ud.it 

Bibliografia:
– AA.VV., Cjastelirs, Tumbaris, Mutaris … viaggio tra i contadini-guerrieri di un Friuli protostorico, Comune di Mereto di Tomba, Alessandro D’Osvaldo Editore, 2018
– AA.VV. La vita quotidiana nei villaggi protostorici: La vita quotidiana nei villaggi protostorici

 

Periodo Storico: Protostoria
Localizzazione Geografica