Nelle immediate vicinanze della chiesa parrocchiale di Lavariano, verso il campanile, si rinvennero negli anni ’80 del secolo scorso frammenti fittili riferibili a tegole, coppi e cubetti pavimentali. Materiale di epoca romana.
A Lavariano era presente una cortina, della quale il 14 ottobre del 1412 il consiglio di Udine ne deliberò la demolizione.
Oggi accanto alla chiesa di origine settecentesca si può vedere il campanile più antico, costruito con conci squadrati. La torre campanaria, ex torre della cortina, ha forma quadrata e misura 5,5 m per lato. Su ogni lato sono presenti feritoie strombate e, a circa tre metri di altezza, sul lato ovest, si vedono ancora le tracce della porta tamponata.
Torre e chiesa sono contornate da un’area di 200 metri quadri, rialzata, intorno alla quale doveva trovarsi il muro di cinta e, forse, il fossato. Il percorso delle mura è perfettamente leggibile salvo che a sud-ovest, dove è stato modificato.
La centa si trovava in posizione centrale rispetto al nucleo abitato e ha tuttora conservato la forma semicircolare con base rettilinea a sud-est, evidenziata nel catasto napoleonico.

Bibliografia:
TAGLIAFERRI 1986, PA 866, pp. 272-273; POLO 1993, pp. 16-17; CIVIDINI-MAGGI 1999, p. 60.

Fonte:
– DVD – Terra di Castellieri – Archeologia e Territorio nel Medio Friuli – Sezione C – L’ età romana, SIAE – cre@ttiva 2004.
www.ipac.regione.fvg.it

Periodo Storico: Età Romana
Localizzazione Geografica
Visualizzazione delle schede relative a contesti archeologici visibili nell'arco di 5 km dalla località di partenza