pordenone

La chiesa di Santa Maria degli Angeli è detta anche Chiesa del Cristo per lo stupendo crocifisso intagliato e policromo, recentemente restaurato, che troneggia sull’altare maggiore, commissionato nel 1446 a Giovanni Teutonico.
L’edificio, costruito nel XIV secolo, fungeva da cappella al vicino ospizio-ospedale dedicato a Santa Maria degli Angeli, fondato dalla confraternita dei Battuti che aveva la sede proprio di fronte all’ingresso della chiesa.
pordenoneLa chiesa conserva ancora numerosi affreschi trecenteschi di maestranze diverse (attribuiti alla scuola di Vitale da Bologna – vedi immagini) e poi degli inizi del ‘500 (Santa Barbara di Gianfrancesco da Tolmezzo).
Il portale d’ingresso, scolpito in pietra d’Istria, fu commissionato al Pilacorte nel 1510.
Nel 1665 l’edificio diventò cappella del monastero delle monache agostiniane e, quando queste si trasferirono nel convento dei domenicani, nel 1760 circa, tornò ad essere la cappella dell’ospedale.
Nel 1760 subì varie modifiche architettoniche che le conferirono l’attuale aspetto neoclassico: venne murato il rosone della facciata e le finestre a sesto acuto, l’aula fu ampliata e la copertura fu sopraelevata.
Gravi danni strutturali all’immobile furono provocati dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, da cui si salvarono solo i muri laterali.
pordenoneLa chiesa fu presto ricostruita e riaperta al culto nel giugno del 1946 dal vescovo Vittorio D’Alessi.
Nel 1947 l’artista Tiburzio Donadon dipinse sul soffitto l’affresco dell’Assunta, in sostituzione dell’opera precedente di Pietro Venier, distrutta dai bombardamenti.
Durante i restauri realizzati tra il 1967 e il 1968 fu portato alla luce un affascinante ciclo di affreschi a tema sacro, databile al XIV secolo (attribuiti alla scuola di Vitale da Bologna).
A seguito del terribile terremoto che colpì il Friuli nel 1976, la chiesa subì un ulteriore restauro architettonico che le restituì la fisionomia che possiamo ammirare ancora oggi.

pordenoneInfo:
Piazza del Cristo – 33170 Pordenone

 

pordenone

Periodo Storico: Basso Medioevo
Localizzazione Geografica