Mappa Catastale: Foglio 37 Particelle 119, 142 – I.G.M. F. 24 II N-E – Foglio C.T.R. 065114 N 5107250 E 2354430
Conformazione ed uso del terreno: Pianeggiante, in parte coltivato in parte lasciato a prato stabile
Condizione giuridica: Proprietà privata
Viabilità: In prossimità della strada comunale Rauscedo-Tauriano

Descrizione: Sono state individuate due zone di spargimento di tegole, mattoni e coppi di epoca romana frammisti a numerose pietre. L’area di più estesa concentrazione è stata individuata nell’ambito delle particelle catastali 119 e 142, caratterizzata da una discreta densità dei materiali, a pochi metri dalla quale si è rilevato un altro spandimento di modesta entità.
Le due aree fanno presupporre la presenza di un insediamento rustico di dimensioni contenute.
I rinvenimenti sono stati fatti dal proprietario del terreno e dal Gruppo Archeologico Cellina-Meduna.

Ritrovamenti: Nella particella catastale 142 sono stati rinvenuti tra altro: una fibula in bronzo (tipo Kräftig Profilierte) lacunosa (sec. I-II d.C.); una spatola in ferro integra (II-III sec. d.C.); un peso in piombo lacunoso; una moneta (Massimo – Asse di Bronzo 236-238 d.C.) ed una tegola bollata frammentaria.
Tra le particelle catastali 119 e 142 sono stati ritrovati oggetti in ferro tra cui un vomere con lama triangolare con immanicatura a due alette e una catena da focolare integra, composta da tre elementi, lunga 119 cm e pesante 3 Kg. L’oggetto, di tradizione La Tène è datato presumibilmente al I-II sec. d.C.

Luogo di conservazione: Antiquarium di Tesis di Vivaro

Fonti:
– Comune di Spilimbergo. Biblioteca Civica. AA.VV. Ricerche storico-archeologiche nello Spilimberghese. Comune di Spilimbergo 1986 (Quaderni spilimberghesi; 2).
– Silva Ahumada, Testa Antonella (a cura di) L’Antiquarium di Tesis di Vivaro Collana: Archeologia dell’Alto Pordenonese 1, Comunità Montana Meduna-Cellina, 1991.

Autore e Immagine: Marina Celegon

Periodo Storico: Età Romana
Localizzazione Geografica
Visualizzazione delle schede relative a contesti archeologici visibili nell'arco di 5 km dalla località di partenza