Il Monte Castelir (m. 353) si trova alle pendici del Cansiglio, tra i comuni di Caneva (fraz. Stevenà) e Cordignano (frazione Villa, in provincia di Treviso).
Si tratta di un sito di testata collinare, prospiciente la pianura, di grande rilevanza strategica, cardine tra il sistema del Piave e della Pedemontana veneto-friulana.
Il Castelir è interessato da lavori di cavatura, con estrazione di carbonato di calcio (cave a cielo aperto nel versante friulano, oggi dismesse; cave in galleria nel versante veneto, ancora attive) ed il materiale archeologico è stato in gran parte recuperato, strappandolo alle ruspe ed agli scavatori abusivi, a partire dagli anni ’70 del secolo scorso da appassionati locali.
Il materiale ceramico raccolto costituisce una sequenza significativa sul piano cronologico-culturale della zona abitativa, precedente al noto santuario paleoveneto-romano. Leggi l’allegato: Giovanni Leonardi, Giulio Moro, La ceramica dal Monte Castelir.

canevaScrive il Miotti che molto probabilmente Caneva prende il suo nome dalla canipa, ovvero una sorta di cantina, che avrebbe affiancato una torre di vedetta romana.
La sua fondazione è incerta, sappiamo che nel 1034 Caneva era stata concessa dall’Imperatore Corrado alla Chiesa di Aquileia, poi fino al 1164 non abbiamo altre date. In quell’anno mandava a Treviso tre ambasciatori chiedendo di essere annoverata tra le comunità a questa città amica e confederata.
Numerose lotte seguirono tra i Patriarchi e Treviso ed i da Camino poi per il controllo del castello, lotte che terminarono solamente nel 1337 con l’infeudazione di Federico Savorgnano.
A seguito della guerra di successione al patriarcato del 1385 per più volte venne occupata e saccheggiata dalle truppe della lega contraria al patriarca Filippo d’Alencon o dai Carraresi, alleati del Patriarca.
Nel maggio 1411 Caneva fece atto di dedizione ai Veneziani, all’epoca in guerra con Pippo Spano e gli Ungheresi occupanti il Friuli.

canevaBibliografia:
– Miotti T. 1980, pp. 49-60.

Info:
via Castello, Caneva (Pn)
Il maniero è liberamente visitabile.
procastello.incaneva.it –  043479510

Immagini:
magicoveneto.it; wikipedia.org

Autori:
Feliciano Della Mora e William Sambo

Periodo Storico: Basso Medioevo
Localizzazione Geografica