cividale

Villa con parte residenziale, in contesto centuriale rurale
Scavo e circostanze del ritrovamento: scavo Della Torre (1817)
Decorazione musiva: mosaico policromo, opus sectile
Descrizione rinvenimenti: Della Torre scavò l’edificio rinvenendo tre ambienti pavimentati in opus sectile, giallo in A e C, rosso in B. poco lontano rinvenuto un mosaico colorato in marmo e “pietre cotte”.
Il Brusin assegna il mosaico al III secolo.
Rinvenuti “un braccio di statua, uno stiletto di bronzo, due monete in bronzo di Antonino Pio e una di Gordiano III (238-244 d.C.)
Non sono state compiute ricognizioni, ma le tracce sono visibili su una foto aerea.
Il mosaico presenta un motivo a bipenni alternate.
Datazione: epoca romana imprecisata (II-III sec. d.C.?)

Bibliografia:
– G. Brusin, Tessellati di Cividale del Friuli, in MSF, n. 18 fig. 14, 14°, pp. 16 sgg.
– Tagliaferri 1986, vol. II, pp. 123-124, CI 125; pianta vol. I p. 256 fig. 83 e foto del mosaico tav. XLVIII p. 259

Fonte: L’evoluzione delle ville suburbane di Cividale del Friuli ed il rapporto con il territorio centuriato (sec. I-VI), di Giovanni Roman, Università degli Studi di Udine.

Periodo Storico: Età Romana
Localizzazione Geografica