La chiesa rosulta filiale della parrocchiale di Liariis.
La primitiva chiesa di Clavais venne costruita probabilmente nell’Alto Medioevo; si sa che fu completamente rifatta nel 1319 in stile gotico. Questo edificio subì importanti lavori di ampliamento tra il 1590 ed il 1610.
La chiesetta medievale venne demolita verso la fine del Settecento per far posto a quella attuale, costruita nel 1783; dell’antico edificio è rimasta soltanto l’abside poligonale, attualmente adibita a sagrestia.
La chiesa fu ristrutturata in seguito al terremoto del Friuli del 1976 e, negli anni ottanta, il presbiterio venne modificato.

Edificio ad aula, al livello di campagna, orientato. Torre campanaria parzialmente inglobata alla muratura meridionale dell’aula; ingresso secondario sul lato meridionale.
Prospetto a capanna con forti profilature in pietra locale a vista negli spigoli, basamento lapideo a correre lungo tutto il perimetro della chiesa; timpano aggettante in pietra su mensole lapidee, tavelle lapidee a correre lungo il perimetro e ripreso nel timpano retrostante; apertura di aerazione circolare in facciata e rettangolare in retrofacciata; portale in pietra modanata, sovrapposta finestra termale.
L’interno, dagli angoli smussati, ritmato da paraste doriche con alta cornice marcapiano a correre, al di sopra le tre finestre rettangolari soltanto sul lato meridionale; soffitto ripartito in sezioni coperte a vela.
Il profondo presbiterio. su due gradini, prospetta con arcosanto a tutto sesto su pilastri. Pavimentazione in lastre rettangolari di pietra.

Fonte: http://www.chieseitaliane.chiesacattolica.it

Periodo Storico: Basso Medioevo
Localizzazione Geografica