PONTEBBA (Ud). Passo Pramollo. Insediamento stagionale preistorico.

Insediamento stagionale preistorico, raccolta programmata di superficie, 1982. Presso il lago artificiale (F14 I SO, 46°33'32"N, 0°49'42"E, m 1551) sono stati trovati un bulino in selce ed alcune schegge appartenenti ad un'industria litica…
friuli

PAULARO (Ud). loc. Lanza, Puintut. Materiale sporadico.

Materiale sporadico (F14 IV SE, 46°33'32"N, 0°43'51"E, m 1455), rinvenimento casuale, 1971, in collezione privata. E' stata ritrovata una punta di lancia in ferro datata alla seconda età del Ferro. Bibliografia: VANNACCI LUNAZZI et al.…

PAULARO (Ud), loc. Casera Valbertad alta. Ritrovamento materiale preistorico.

Insediamento stagionale preistorico, raccolta programmata di superficie, 1983. Sono stati trovati (F14 IV SE, 46°34'57"N, 0°41'26"E, m 1507) manufatti in selce appartenenti ad un'industria litica del Mesolitico recente (metà del VI-V millennio).…
friuli

PAULARO (Ud), loc. Casera Ramaz. Materiale sporadico.

Materiale sporadico di epoca romana (F14 IV SE, m 1054), ora disperso; rinvenimento casuale, prima del 1898. Si ha notizia del ritrovamento di "resti di antichità" tra cui una moneta romana in bronzo. Bibliografia: MARINELLI 1898, p.138;…
friuli

PAULARO (Ud), loc. Casera Pecòl di Chiàula. Materiale sporadico.

Materiale sporadico protostorico, ora disperso, rinvenimento (F14 IV NE, m 1539) casuale, prima del 1898. Ritrovati alcuni frammenti di fibule ed uno spillone in bronzo attribuiti dal Marinelli all'età preromana e databili genericamente al…
friuli

PAULARO (Ud), loc. Battaia. Materiale sporadico.

Materiale sporadico di età del bronzo (F14 IV SE, 46°32'43"N, 0°40'20"E, m 927), rinvenimento casuale, verso gli anni 1970, ora in deposito presso il Museo Civico Archeologico di Zuglio. Durante lo sfalcio del terreno fu rinvenuta una punta…
friuli

PAULARO (Ud), fraz. Misincinis. Materiale sporadico.

Materiale sporadico (F14 IV SE, m 700 ca), tomba di epoca romana, modalità del rinvenimento non determinata, prima del 1898 e anni 1960 ca. Materiale presso privati, mentre la tomba non è stata rintracciata. Sembra provenire dall'abitato…
friuli

PAULARO (Ud). Materiale sporadico.

Materiale sporadico (F14 IV SE, m 694), modalità e data del rinvenimento non determinate, in deposito al Museo Civico Archeologico di Udine. E' stato rinvenuto, nelle immediate adiacenze di Paularo, uno scalpello a bossolo, forse una sgorbia,…
friuli

PAULARO (Ud), fraz. Dierico. Rinvenimenti vari.

Tomba, strada (F14 IV SE, m 800 ca), infrastrutture di epoca romana, modalità e data del rinvenimento non determinate. Il materiale non è stato rintracciato. In località "Places" fu scoperta una tomba scavata nel tufo e coperta con una lastra;…
friuli

PAULARO (Ud), loc. Trelli-Proneschies/Pornescis. Rinvenimenti sporadici.

Insediamento (F14 III NE, m 900 ca), materiale sporadico di epoca romana, modalità e data del rinvenimento non determinate. E' uno degli insediamenti definiti dal Lazzarini come "esostorici", chiamato dai locali "Capele dai Pagans". Consta…

SUTRIO (Ud), loc. Priola, Colle di Ognissanti.

Insediamento (F14 IV SO, m 604), tombe di epoca romana, rinvenimento casuale dal XVI secolo; saggi di scavo, 1879. Un frammento architettonico è conservato presso la Scuola Elementare di Sutrio, mentre il resto è disperso. Il Grassi dà…

PALUZZA (Ud), loc. Sella Pramosio. Materiale sporadico e strada preromana.

Materiale sporadico di periodo protostorico, ora disperso, strada preromana, modalità e data del rinvenimento non determinate. Si ha notizia del ritrovamento di alcuni materiali datati molto genericamente al Neolitico o all'età del Bronzo. L'Anelli…

PALUZZA (Ud), loc. Laghetti di Timau. Materiale sporadico del Mesolitico.

Materiale sporadico del Mesolitico, rinvenimento casuale da scasso, 1990, ora in collezione privata. Durante la costruzione della pista di fondo (F14 IV SO, m 825 ca) si rinvennero tre manufatti litici di selce color nocciola: due nuclei ed…

PALUZZA (Ud), fraz. Timau, Fontanone. Iscrizione romana.

Iscrizioni romana (F14 IV NO, m 850 ca), modalità e data del rinvenimento non identificato. Alcuni studiosi dei secoli scorsi davano notizia della presenza di un'epigrafe presso il Fontanone, all'inizio della salita per il Passo. Tra questi…
friuli

PALUZZA (Ud), Pal Grande. Materiale sporadico.

Materiale sporadico di epoca romana (F14 IV NO, m 1809) , modalità di rinvenimento non determinata, prima del 1878, in deposito al Museo Civico Archeologico di Udine. Nel museo si trova una fibula in bronzo a cerniera del tipo Hrusica con…
friuli

PALUZZA (Ud), Cima Collinetta. Iscrizioni romane.

Iscrizioni romane, modalità e data del rinvenimento non determinate. Il Meyer dava notizia, nel secolo scorso, della presenza di due epigrafi romane localizzate nei pressi di Cima Collinetta (F13 IV NO, m 2200 ca). Recenti sopralluoghi non…

OVARO (Ud), fraz. Ovasta-Cjastilîr/Chiastellìr.

Materiale sporadico, disperso, infrastrutture (?) di epoca romana (F13 II NE, m 643), modalità del rinvenimento non determinata, 1915-1918. Il Gortani dà notizia del rinvenimento, avvenuto durante la prima Guerra Mondiale, di monete romane…
friuli

OVARO (Ud), fraz. Luint, Materiale sporadico e iscrizione.

Materiale sporadico di epoca romana, ora disperso, modalità e data del rinvenimento non determinate. Verso la fine del secolo scorso si rinvenne il frammento di un'iscrizione funeraria di una donna al proprio marito e a se stessa. La frammentarietà…
friuli

OVARO (Ud). Materiale sporadico.

Materiale sporadico di epoca romana (F13 II NE, m 567), modalità e data del rinvenimento non determinate, in deposito nell'Antiquarium della Pieve di Santa Maria di Gorto. Lungo la statale 465 che da Ovaro porta a Comeglians fu rinvenuto un…
friuli

OVARO (Ud), fraz. Agrons. Rinvenuto materiale sporadico.

Materiale sporadico, modalità e data del rinvenimento non determinate. Collocazione attuale dei reperti non identificata. Si ha notizia del rinvenimento di un manufatto litico, classificato come amigdala, in un campo alla base settentrionale…
friuli

OVARO (Ud), fraz. Cella. Tomba di epoca romana.

Tomba di epoca romana (F13 II NE, m 494), modalità del rinvenimento non determinata, 1882; il materiale rinvenuto è in deposito presso il Museo Civico Archeologico di Udine. Al museo si trovano due frammenti di lamelle in bronzo, decorate…
friuli

OVARO (Ud), fraz. Agrons, Staipe Cjanaia. Iscrizione venetica.

Iscrizione venetica (F13 II NE, m 800 ca), identificazione, 1989, in deposito al Museo Civico Archeologico di Zuglio. Sotto un albero sradicato è stata rinvenuta una lastra calcarea con un'iscrizione venetica purtroppo incompleta a causa di…
friuli

OVARO (Ud), Stali Prencis. Rinvenimento di materiale sporadico.

Materiale sporadico, rinvenimento casuale, prima del 1894, ora disperso. Si ha notizia (F13 II NE, m 800) dal Marinelli del ritrovamento di "...arcate, scheletri, ossa umane staccate, armi, utensili, medaglie.", tutto materiale d'età non precisata. Bibliografia: MARINELLI…
friuli

RAVEO (Ud). Materiale sporadico.

Materiale sporadico di epoca romana, modalità del rinvenimento non determinata, XVII secolo, disperso. Il Grassi dà notizia di generici rinvenimenti (F13 II NE, m 517) di monete nei pressi dell'abitato: "...già un secolo furon rinvenute…
friuli

RAVEO (UD), Cuel Budin. Resti di fortilizio.

Infrastrutture di epoca romana (?), ricognizione, anni '70. Sul colle (F13 II NE, m 600 ca) si sono rinvenuti resti di una muraglia costituiti da conci calcarei "...tenuti assieme", secondo il Miotti, "da una malta tenacissima". Farebbero parte…
friuli

RAVEO (Ud), Cuel di Novolae. Materiale sporadico.

Materiale sporadico di epoca romana, infrastrutture, rinvenimento casuale, secolo XIX e anni '80, in deposito presso il Museo Civico Archeologico di Zuglio. Infrastrutture non rintracciate (F13 II NE, 46°25'34"N, 0°26'20"E, m 515). Una fibula…
friuli

RAVEO (Ud), Cuel di Novola. Materiale sporadico.

Materiale sporadico di epoca romana, rinvenimento casuale, 1994, in collezione privata. In cima al colle (F13 II NE, 46°25'33"N, 0°26'33"E, m 640) sono stati rinvenuti una punta di giavellotto ed un puntale in ferro, mentre nei pressi è…
friuli

LAUCO (Ud), fraz. Avaglio-Stallo dal Cuel: Rinvenimenti sporadici.

Materiale sporadico di epoca romana, rinvenimento casuale (F13 II NE, 46°26'04"N, 0°28'00"E, m 800), 1993, in collezione privata. Sono stati rinvenuti due oggetti in bronzo. Uno sembra essere un tintinnabulo, l'altro è sicuramente un portamonete…
friuli

LAUCO (Ud), fraz. Avaglio-Prat dai Muarz: tombe.

Tombe, materiale sporadico, rinvenimento casuale, 1975. Alcune sepolture sono state scavate in un prato detto "dei morti" (F13 II NE, 46°26'08"N, 0°27'50"E, m 840). Si tratta di tombe con orientamento N/S, rivestite di lastre calcaree e contenenti…
friuli

LAUCO (Ud). fraz. Avaglio-Plàn di Clapussis: Tesoretto di monete romane.

Tesoretto (?) di monete romane, rinvenimento casuale, 1993, in collezione privata. In un prato nei pressi del paese (F13 II NE, 46°26'11"N, 0°27'51"E, m 875) sono state trovate sei monete in bronzo, di cui quattro erano poste assieme e le…
friuli

LAUCO (Ud), loc. Ciavujans/Chiauiàns. Tombe.

A sud della chiesa parrocchiale del capoluogo, in località Curs, sono state rinvenute 5 tombe scavate nella roccia calcarea, sicuramente un tempo ricoperte da lastre che non sono mai state ritrovate. Anche in località Clapò, sopra l’abitato…
friuli

LAUCO (Ud), Necropoli.

Necropoli (?) (F13 II NE, 46°25'20"N, 0°28'32"E, m 731), rinvenimento casuale da scasso 1968-1983, indagine estensiva 1994; i materiali archeologici recuperati sono stati depositati al Museo Civico Archeologico di Zuglio. Nel terreno di proprietà…

VILLA SANTINA (Ud), loc. Casali Vinadia, Chiesa della Madonna del Sasso, Ritrovamenti sporadici.

Tombe, strada romana (?), rinvenimento casuale da scasso (F14 III SO, 46°24'27"N, 0°31'07"E, m 332), 1840, 1884, materiale disperso. Durante i lavori per lo spostamento della sede stradale si scoprirono alcuni scheletri con armi, "...cocci…

OVARO (Ud), fraz. Agrons. Pieve di Santa Maria di Gorto ed il Museo.

Su un’altura dove, secondo alcune ipotesi, esisteva fin dai tempi preromani, un castelliere e poi una vedetta militare. Il toponimo “Gorto”, di origine celtica, significa “luogo chiuso, protetto”. La chiesa viene citata in documenti…
friuli

ENEMONZO (Ud), fraz. Esemon di Sotto, Rinvenuto materiale sporadico.

Materiale sporadico, rinvenimento casuale da scasso (F13 II SE, m 365 ca), 1874, depositato al Museo Civico Archeologico di Udine. Un'ascia di bronzo fu trovata durante lo scavo di un pozzo alla confluenza tra Degano e Tagliamento a m 3 ca…
friuli

ENEMONZO (Ud), loc. Cjastellàt. Insediamento romano.

Insediamento romano (F13 II SE, m 401), modalità e data del rinvenimento non determinate. Sulla collinetta denominata Cjastellàt, sulla destra Tagliamento, furono trovati i resti di un pavimento a mosaico. Bibliografia: MARINELLI 1898,…
friuli

ENEMONZO (Ud), fraz. Quinis. Iscrizione romana.

Iscrizione romana, ora dispersa. Un frammento d'urna fu trovato nel greto del Tagliamento, di fronte all'abitato di Quinis (F13 II SE, m 365 ca). Riportava l'iscrizione: Ossa L. Flamini Rufini An. IIII. Secondo il Pais proviene forse da Socchieve. Bibliografia: -…
friuli

ENEMONZO (Ud). Rinvenuto materiale sporadico.

Materiale sporadico, modalità e data del rinvenimento non determinate (F13 II SE, m 400 ca). Collocazione del reperto non identificata. In una località imprecisata tra Enemonzo e Socchieve è stato trovato un manufatto scheggiato in selce…
friuli

ENEMONZO (Ud), fraz. San Rocco. Rinvenimento di materiale sporadico.

Materiale sporadico N-E ora disperso, modalità di rinvenimento non determinata, prima del 1886 (F13 II SE, 46°24'18"N, 0°25'28"E, m 410). Si ha notizia del ritrovamento di un'ascia in pietra levigata che il Gortani, il secolo scorso, mandò…

SOCCHIEVE (Ud), Loc. Chiampuz dai Pagans. Tumulo con inumato.

Rinvenuta una tomba, materiale sporadico romano, modalità del rinvenimento non determinata, prima del 1874 e 1878 e depositato al Museo Civico Archeologico di Udine, disperso. Nel sito, denominato la "Fontanutta" o "Chiampuz dai Pagans" (F13…

SOCCHIEVE (Ud), fraz. Nonta, loc. Cavariona. Necropoli ad incinerazione.

Sulla strada che da Socchieve porta a Nonta fu scoperta casualmente nel 1887 una necropoli ad incinerazione (F13 II SE, m 447). Furono trovati oggetti d'ornamento vari riferibili tra l'VIII e il V secolo a.C. ed inquadrabili nell'orizzonte…
friuli

SOCCHIEVE (Ud), fraz. Nonta. Materiale di epoca romana.

Materiale sporadico di epoca romana (F13 II SE, m 447); rinvenimento non determinato; depositato al Museo Civico Archeologico di Udine. Ritrovamento di un bronzetto romano raffigurante il dio Mercurio; è databile al II secolo d.C. Bibliografia: VANNACCI…

AMPEZZO (Ud). Materiale sporadico età del ferro.

Materiale sporadico (F13 II SO, m 559), in modalità e data del rinvenimento non determinate, depositato al Museo Civico Archeologico di Udine, non identificato. Si ha notizia del ritrovamento di due monete di emissione norica, della tarda…
forni di sotto

FORNI DI SOTTO (Ud). Materiale sporadico di epoca romana.

Materiale sporadico, ora disperso, tombe (F13 III SE, m 766), modalità e data del rinvenimento non determinate. Si ha notizia di generici ritrovamenti di tombe e monete romane. Bibliografia: MARINELLI 1898, p.405; MORO 1956, p.131; GIORGESSI…
forni di sotto

FORNI DI SOTTO (Ud). Bosco Bernone, Casera Giaveada.

Rinvenimento casuale (F13 III NE, m 1684) di materiale sporadico, verso il 1870, ora disperso. Si ha notizia del rinvenimento di una punta di lancia in bronzo a forma di foglia d'ulivo, inquadrabile genericamente all'età del Bronzo recente-finale.…
forni di sopra

FORNI DI SOPRA (Ud), Loc. Andrazza. Ritrovamenti sporadici di epoca romana.

Materiale sporadico (F13 III SE, m 885), ora disperso, rinvenuto con modalità e data del rinvenimento non determinate. Si ha notizia del rinvenimento di diverse monete nei dintorni di Andrazza, tra le quali anche una di Gordiano. Bibliografia: -…
forni di sopra

FORNI DI SOPRA (Ud). Clap Varmost.

Rinvenimento casuale di materiale sporadico negli anni 1980 (F13 III NO, m 1758), ora al Museo Civico Archeologico di Zuglio. E' stato trovato un nucleo emidiscoide in selce databile senza molta sicurezza all'industria Musteriana. Bibliografia: -…
comeglians

COMEGLIANS (Ud), Colle della Pieve.

A fine del 1800, sul colle della chiesa (F13 I SE, m 640), fu rinvenuto del materiale d'epoca romana, ora irreperibile. Bibliografia: - MARINELLI 1898, p.294; GIORGESSI 1991-92, p.122.

PRATO CARNICO (Ud), loc. Pieria. Materiale sporadico.

Pieria potrebbe derivare dal latino "pletria" (imbuto, in friulano "plera") con significato toponomastico indicante una forma del terreno, che potrebbe essere il restringimento della Val Pesarina nei pressi dei "Cretz". (F13 I SO, m 660 ca) Rinvenuto…

COMEGLIANS (Ud). Pieve di San Giorgio e ara sepolcrale (reimpiego).

La chiesa parrocchiale di San Giorgio si trova a Calgaretto, località del comune di Comeglians (Ud). Si raggiunge prendendo la laterale sinistra che si stacca dalla Statale, in direzione Rigolato, poco dopo aver attraversato Comegliàns. Questa…

TRASAGHIS, fraz. Braulins (Ud). Chiesetta di San Michele dei Pagani.

Questa piccola costruzione (misura circa 7 metri per 5) è visibile anche da lontano grazie al suo colore rosa intenso. La si può raggiungere attraverso una breve deviazione del sentiero che dal paese di Braulins, presso la località “I lavadôrs”,…
arta

ARTA TERME (Ud). Ospizio dei cavalieri di San Giovanni presso la chiesa di San Nicolò degli Alzeri.

La chiesa di San Nicolò, contenente un ciclo di affreschi del XIII secolo, era annessa ad un Ospitium fatto costruire dall'Ordine dei cavalieri di San Giovanni, detti anche Ospitalieri. Dal 2007, con una serie di approfondite campagne di scavo…
mostra

GEMONA DEL FRIULI (Ud). Mostra reperti provenienti dall'Ossario del Duomo.

In un locale al piano terra sotto il Museo della Pieve e Tesoro del Duomo (Vicolo delle Mura, 33013 Gemona del Friuli), vicino al Duomo, in un palazzo trecentesco dell'antica canonica (al locale si accede direttamente da via Bini), è esposta…

TOLMEZZO (Ud), fraz. Illegio. Il sito fortificato medioevale del Broili.

Risultati di grande interesse sono emersi dagli scavi effettuati nella località detta Broili (rilievo a quota m 560 circa), posta ai margini occidentali del pianoro di Illegio, in corrispondenza dell’unico sentiero di accesso dalla sottostante…

VILLA SANTINA (Ud), fraz. Invillino, Col di Zuca.

Superato Invillino, si prende la strada per Verzegnis; poco prima dello splendido ponte in pietra che scavalca un Tagliamento asciutto da decenni (la sua acqua è stata “rubata” dalla SADE-ENEL ad Ampezzo e incanalata in condotta forzata…

ZUGLIO (Ud). Iulium Carnicum.

Nella media vallata del torrente But, alla confluenza con il rio Bueda, dove oggi si sviluppa l'abitato di Zuglio, i Romani hanno lasciato un segno indelebile della loro presenza nei loro territori alpini dell'Italia nord-orientale: una città…

ZUGLIO (Ud). Il civico Museo Archeologico Iulium Carnicum.

Il Civico Museo Archeologico Iulium Carnicum, inaugurato nel 1995, offre una sistemazione definitiva ai numerosi reperti provenienti dalle indagini finora effettuate a Zuglio. Il materiale era precedentemente conservato presso un antiquarium…

ZUGLIO (Ud). Il foro di Iulium Carnicum.

Come in ogni centro urbano di età romana anche a Iulium Carnicum, la città più settentrionale d'Italia, il Foro era la piazza che costituiva il centro della vita politica, sociale, economica e religiosa. Nella piena età imperiale l'ampio…

ZUGLIO (Ud). Pieve di San Pietro in Carnia.

Percorrendo la Valle del But in direzione Passo Monte Croce Carnico, a circa otto chilometri di distanza dal centro di Tolmezzo, si giunge nel comune di Zuglio. Lo sguardo del visitatore viene subito attirato sulla destra da una chiesa che imponente…

PAULARO (Ud), fraz. Misincinis. La necropoli.

Il sepolcreto, scoperto durante la costruzione di una casa nella frazione di Misincinis presso Paularo, è stato scavato tra il 1995 e il 2001. Era situato su di un pendio rivolto a sud (a c. 700 m. slm) lungo il percorso, attivo già nell'età…

GEMONA DEL FRIULI (UD), Museo della Pieve e Tesoro del Duomo. La vecchia canonica plebanale.

La vecchia canonica plebanale fatta costruire nel 1360 dal pievano Giovanni de Recalcatis da Carate, rimase danneggiata dai terremoti del 1976; fu ripristinata strutturalmente tra il 1983 e il 1987 dalla Soprintendenza. Sulla facciata nord,…

GEMONA DEL FRIULI (Ud), fraz. Ospedaletto. Chiesa di Ognissanti.

La costruzione della chiesa ebbe luogo per soddisfare il voto di un certo Pietro da Segne, abitante di Ospedaletto, nel 1394. Fu poi ampliata nel 1401 dallo stesso fondatore. Completamente distrutta in seguito al terremoto del 1976 è stata…

FORNI DI SOTTO (Ud), Chiesa di San Lorenzo e Pieve di Santa Maria del Rosario.

Chiesa di San Lorenzo La chiesa, originaria dei secoli XIV e XV, è stata successivamente rimaneggiata. La struttura architettonica è quella tipica delle chiesette votive friulane e carniche del primo Quattrocento. La facciata, nel corso…

FORNI DI SOPRA (Ud). Fraz. Cella, Chiesa di San Floriano.

La chiesa di San Floriano è monumento nazionale dal 1905. Dell'attuale chiesa si ha notizia dall'anno 1038, quando la sua esistenza comparve per la prima volta in un atto di compravendita. L’edificio attuale appartiene al sec. XV, con semplice…

FORGARIA NEL FRIULI (Ud), fraz. Flagogna, Sito di II Età del Ferro.

In località Castelvecchio di Flagogna, presso la sommità del crinale scosceso (229 m. slm) che sovrasta lo sbocco in pianuta del torrente Arzino, poco a monte della sua confluenza nel Tagliamento, è stato individuato un contesto di particolare…

VERZEGNIS (Ud), loc. Colle Mazéit. Un insediamento pluristratificato.

Il Colle Mazéit di Verzegnis (F14 III SO, 46°23'39"N, 0°31'46"E, m 495) è piuttosto vasto, in quanto si estende da nord–ovest a sud–est per oltre un chilometro. Il versante settentrionale precipita con pareti pressoché verticali fino…

TOLMEZZO, fraz. Illegio, Cjastelat Feleteit.

In un luogo molto arroccato, facilmente difendibile, ma nettamente separato dall’ abitato di Illegio sorge il Feleteit o Cjastelat Feleteit. Due campagne di scavo nel 2007 e 2008 hanno messo in luce le fondazioni  di varie strutture murarie…

OVARO (Ud). La chiesa di San Martino.

La contrada che da secoli prende il nome di Gorto (toponimo celtico che indica un luogo protetto), corrisponde pressappoco al territorio amministrativo del Comune di Ovaro. L'importanza di questa zona, fin da epoche protostoriche, va individuata…

AMPEZZO (Ud). Il Cjastelat.

Si tratta di un piccolo colle chiamato Cjastelat,  letteralmente "Castellaccio". Ha ripidi e boscosi fianchi che guardano ad Ampezzo, verso il torrente Teria sono dirupati e verticali. Per la sua posizione strategica veniva usato come punto…

AMPEZZO (Ud). Museo geologico della Carnia.

Il Museo, ospitato nel Palazzo Angelo Unfer, raccoglie rocce e soprattutto fossili di notevole interesse scientifico, illustrati da una ricca serie di pannelli esplicativi che permettono al visitatore di ripercorrere la storia del territorio…

MOGGIO Udinese (Ud). L Antiquarium.

All’interno dell’edificio eretto negli anni Ottanta che ospita la biblioteca abbaziale, trova sede il recente Antiquarium che raccoglie i numerosi reperti rinvenuti negli ultimi decenni nei dintorni dell’abbazia e sul colle di Santo Spirito. Si…

MOGGIO UDINESE (Ud). Materiali di epoca romana.

Alcuni  anni  fa,  in  seguito  ai  danni  provocati  dal  sisma  del  1976,  venne  ristrutturata un'abitazione  posta in  via  Abbazia  a  Moggio Alto, ai piedi del colle di Santo Spirito. Leggi tutto nell'allegato: Moggio…

OVARO (Ud). La ValDegano e il territorio della Pieve di Gorto.

Il canale di Gorto o Val Degano (dal nome del torrente che la percorre per 37 chilometri) è una delle tre vallate della Carnia, la regione montuosa situata a nord-ovest del Friuli-Venezia Giulia. Questa vallata ha una storia molto interessante,…

PALUZZA (Ud), fraz. Timau. Le strade del Monte Croce Carnico.

Si riproduce in questa sede il testo scritto a macchina da Michele Gortani e conservato presso il Museo Carnico delle Arti Popolari "Michele Gortani" di Tolmezzo, col numero d'inventario 44.1. Il documento, inedito, fu scritto negli ultimi…

TARVISIO (Ud), fraz. Camporosso in Valcanale.

La storia della località di Camporosso in Valcanale, Saifnitz (t.), Žabnice (slo.) può venir letta in vari modi, seguendo le epoche degli insediamenti umani, degli avvenimenti storici che interessarono la vallata e le regioni contermini,…

GEMONA DEL FRIULI (Ud), Ex ospedale di San Michele.

All’inizio di via Bini, a sinistra, si nota la facciata dell’ex Ospedale Civile di S. Michele in funzione fino alla sera del 6 maggio 1976. Esso risaliva all’antico Ospitale di S. Michele fondato nel 1259, per disposizione testamentaria,…

GEMONA DEL FRIULI (Ud), Fontana “del Turco”.

La “Fontana del Turco” con mascherone in pietra del XVI secolo, è situata sulla provinciale “Glemonense” che collega la città di Gemona ad Artegna. Secondo una leggenda popolare ricorda il punto in cui i Turchi, nel 1477, si sarebbero…

GEMONA DEL FRIULI (Ud), La chiesa di San Michele.

L’ex Chiesa di San Michele, dove oggi si trova l'Affrescoteca di Gemona, fu costruita dentro le mura della città nel 1447 e consacrata tre anni più tardi. Tra il 1884 e il 1885 fu oggetto di demolizione per essere, poi, ricostruita fuori…

GEMONA DEL FRIULI (Ud), Porta Udine.

Porta Udine, situata sull'omonima via, apparteneva alla prima e seconda cerchia difensiva, come si desume da documenti risalenti al XIV secolo. Essa venne ricostruita nel 1449. Anticamente detta “Porta delle Porte”, è l'unica superstite…

TOLMEZZO (Ud). Museo Carnico delle Arti Popolari "Michele Gortani".

Il Museo Carnico delle Arti Popolari “Michele Gortani” di Tolmezzo (F14 III NO, m 320) è il risultato del paziente lavoro di ricerca e raccolta del Sen. Prof. Michele Gortani (1883-1966) svolto nel territorio della Carnia a partire dal…

VENZONE (Ud), località Portis, Antico sistema difensivo.

In località Portis, un chilometro e mezzo circa a nord di Venzone, sui due lati della superstrada per Stazione Carnia, a difesa della strettoia fra il Tagliamento e le pendici del monte Plauris, sotto la chiesa di San Bartolomeo, sopravvivono…

MOGGIO UDINESE (Ud). Sul “Castello”, dalle origini alla fondazione dell’Abazia di San Gallo.

Mozium, nunc Abbatia, olim arx Chazzila: è la citazione che Bernardo Maria De Rubeis ci ha tramandato fin dal 1740. Numerose, troppe per essere citate nei dettagli, sono le citazioni storiche e bibliografiche che parlano di un “insediamento”…

LAUCO (Ud), loc. Muris-Cuel dal Frari.

L’altopiano su cui sorge il paese è stato certamente abitato, non si sa bene se in forma stabile, sin dalla preistoria. A quest’epoca viene fatta risalire la posizione fortificata ubicata in località Muris, a sud-est del capoluogo, lungo…

CAVAZZO CARNICO (Ud), loc. Cesclans, pieve di Santo Stefano.

La presenza umana sul colle di Cesclàns (F14 III SO, 46°21'02"N, 0°36'35"E, m 384) è confermata a partire almeno dai primi secoli dell’età romana. Rimane indecifrabile il tipo di insediamento (residenziale, fortificato, di culto di cui…

VILLA SANTINA (Ud), fraz. Invillino, Col Santino.

Partendo dalla piazza di Invillino e dirigendosi lungo la "Via Grande" si arriva al fianco meridionale del Colle che si affaccia sul greto del Tagliamento (F13 II SE, 46°24'17"N, 0°29'17"E, m 404) . Da qui, imboccando un sentiero, arricchito…

TOLMEZZO, Lastra con iscrizione romana a Palazzo Basso.

Una lastra in calcare iscritta è murata sul pilastro di edificio in via Cavour (F14 III NO, 46°24'22"N, 0°33'43"E, m 320) (ubicata al tempo del Grassi "...nella casa del Sig. Pietro Gismano Iacotti...") a Tolmezzo. L’iscrizione in calcare…

TOLMEZZO (Ud). Pieve di Santa Maria Oltrebut.

La chiesa di Santa Maria oltre But sorge fra gli abitati di Casanova e Caneva si un rilievo prealpino, la rupe di Claps o Clapùs, in posizione panoramica e dominante verso la Valle del But o Canale di San Pietro. La si può raggiungere lungo…

TOLMEZZO (Ud). Il Castello e la Torre Picotta.

IL CASTELLO Tra le pievi ed i castelli e castellieri della Carnia (pare fossero 24) il castello di Tolmezzo fu costruito per ultimo, dopo l'anno mille nell'epoca in cui la Carnia faceva parte del Patriarcato di Aquileia (1077-1420). Fu costruito…

TOLMEZZO (Ud), fraz. Illegio, La chiesa di San Vito.

Sul crinale che separa le valli di Illegio e Imponzo, a poca distanza dal monte di San Floriano, si trovano i resti della chiesetta di San Vito. a pianta rettangolare. A pianta rettangolare, di modeste dimensioni (25 mq) e orientata est-ovest,…

TOLMEZZO (Ud), fraz. Illegio, Scoperta una chiesa paleocristina dedicata a San Paolo.

Recenti indagini archeologiche hanno fatto riaffiorare un luogo di culto risalente alla fine del IV secolo. È la più antica testimonianza di una pieve rurale in tutto il Friuli. L'incantevole pianoro di Illegio, posto a sette chilometri da…

ENEMONZO (Ud). Pieve dei Santi Ilario e Taziano.

La chiesa dei Santi Ilario e Taziano è la sede di una delle undici antiche pievi della Carnia. La pieve di Enemonzo si formò sotto il Patriarca Poppo (1017 o 19 - †1042 o 45), probabilmente staccandosi da quella di Socchieve. Questa piccola…

VILLA SANTINA (Ud). fraz. Invillino. Pieve di Santa Maria Maddalena.

Prima della Pieve di Santa Maria Maddalena esisteva nel v secolo, sull’altura chiamata Cuel di Cjuce (Col di Zuca), un vistoso e importante complesso cultuale paleocristiano, una basilica, creata a scopo missionario dalla sede di Aquileia.…

MALBORGHETTO (Ud), Le pietre del tempo.

Questo paesino, posto a 732 m s.l.m., è capoluogo dell’omonimo comune e conserva un fascino storico nella valle. Il borgo era conosciuto come “piccolo borgo bamberghese” Bambergeth a seguito del passaggio della valle sotto il diretto…

DOGNA (Ud). Museo del Territorio e Centro di Educazione Ambientale.

Il Museo del Territorio è ospitato in uno splendido edificio e la struttura espositiva nasce dall’esigenza di conservare e valorizzare l’importante patrimonio paleontologico, storico ed etnografico presente sul territorio. La sezione Paleontologica,…

OSOPPO (Ud). Il forte o il colle.

Il colle è posto a nord dell'abitato omonimo, che si erge di 120 m. sulla piana circostante, e garantisce un ampio panoramasul Campo d?osoppo, sulle colline dell'anfiteatro morenico e sui primi rilievi delle Prealpi Giulie e Carniche. Analogamente…
sauris

SAURIS (Ud), Centro Storiografico e Centro Etnografico.

Sauris di Sotto - Centro Storiografico Il Centro Storiografico offre un percorso incentrato sulla storia religiosa di Sauris, nella figura del re e martire inglese Osvaldo (VII secolo), a cui la chiesa è dedicata, e per il quale in passato…

FORNI DI SOPRA (Ud), Chiesa di San Giacomo Apostolo a Vico.

Vico – Chiesa di San Giacomo Apostolo L’edificio originario appartiene al sec. XIV, con notevoli rimaneggiamenti posteriori. La parte inferiore della facciata è la più antica e reca la data 1461. Sul colmo della facciata, il campaniletto…

SOCCHIEVE (Ud). Chiesa di San Martino.

La chiesa è monumento nazionale e sorge su una piccola altura al centro del paese. I recenti lavori di restauro hanno messo in luce tracce di precedenti costruzioni; il primo impianto potrebbe risalire al VII sec., oppure all'XI, anche se un…

PREONE (Ud). Museo e sentiero naturalistico “Preone 200 milioni di anni”.

L’esposizione “Preone – 200 milioni di anni” è una mostra permanente dedicata all’illustrazione del territorio, che nonostante la sua ridotta estensione mostra una notevole varietà di ambienti. Ospitata nel sei-settecentesco palazzo…

PALUZZA (Ud). La Torre Moscarda.

La Torre Moscarda, risalente al XIII secolo, dista da Paluzza circa un chilometro ed è situata presso la località "Enfretors" (fra le torri), toponimo dato dal fatto che fin dai tempi antichi esistevano due torri sulle sponde del fiume Bût:…