PORDENONE. Il centro storico sul Portus Naonis.

Il portus Naonis (sul Noncello) sorse al capolinea della navigazione interna che collegava la pianura del Friuli occidentale alle lagune venete. In epoca romana si sviluppò nell’area dell’attuale frazione di Torre, mentre in età post-romana…

MONTEREALE VALCELLINA (Pn): Museo Archeologico - MAVM.

Su una strada che costeggiava a sud le alture, praticata già nell’età del ferro, si trovava, al posto dell’attuale abitato, l’insediamento probabilmente da identificare con l’antica Caelina, di cui Plinio il vecchio parla come di una…

MANIAGO (Pn). Il Castello.

Il percorso che porta al castello di Maniago è una bella e suggestiva passeggiata che in una decina di minuti lascia alle spalle il centro città per condurre al colle di San Giacomo, toccando con mano la storia del paese. Una serie di cartelli…

MANIAGO (PN): Il Duomo.

Intitolato a San Mauro, vescovo di Parenzo, è citato per la prima volta nel sec. X, ma l’attuale struttura risale al 1488. Le parole "Iovi sacrum", sacro a Giove, che insieme alla data del 1488 si leggono sull'architrave della porta maggiore,…

SPILIMBERGO (Pn). Il Castello.

È uno dei simboli di Spilimbergo, sorge sulla sommità di un rilievo che fa da argine naturale alle acque del vicino Tagliamento. Sicuramente l’area fu già utilizzata in epoca romana per scopi difensivi ed è quindi naturale che tale funzione…

SPILIMBERGO (Pn), Il Duomo di Santa Maria Maggiore.

Nel 1284 Walterpertoldo di Spilimbergo ottenne dal vescovo di Concordia suo nipote, Fulcherio, l’autorizzazione a edificare una nuova chiesa dedicata alla Vergine Assunta e il 4 ottobre dello stesso anno venne posata la prima pietra per mano…